24 Settembre 2019
07:43

Facebook ha acquisito CTRL-Labs: ha creato il bracciale che legge la mente

Facebook ha annunciato di aver avviato le procedure per l’acquisizione di CTRL-Labs, la startup famosa per aver creato uno speciale bracciale in grado di trasmettere segnali elettrici dal cervello a un computer.
A cura di Marco Paretti

Facebook ha annunciato di aver avviato le procedure per l'acquisizione di CTRL-Labs, la startup famosa per aver creato uno speciale bracciale in grado di trasmettere segnali elettrici dal cervello a un computer. In breve, il dispositivo è in grado di "leggere" la mente per consentire agli utenti di controllare un PC – o un altro apparecchio – attraverso il pensiero. L'accordo, come riporta la CNBC, dovrebbe valere circa 1 miliardo di dollari, cifra che rappresenta l'acquisizione più costosa di Facebook dopo quella da 2 miliardi di dollari di Oculus nel 2014. Come in quel caso, anche questa acquisizione punta peraltro a potenziare gli sforzi dell'azienda di Zuckerberg nel campo dell'hardware.

Cos'è e cosa fa CTRL-Labs

CTRL-Labs è stata fondata da Thomas Reardon, neuroscienziato e creatore di Internet Explorer che ora entrerà a far parte dei Facebook Reality Labs – la divisione dedicata alla realtà virtuale e aumentata guidata da Andrew “Boz” Bosworth – dove svilupperà possibili soluzioni per portare ai consumatori un dispositivo basato su questa tecnologia di "lettura" della mente. La startup è stata co-fondata anche da Patrick Kaifosh, un neuroscienziato, nel 2015; ad oggi ha raccolto finanziamenti pari a 67 milioni di dollari.

La società acquisita da Facebook ha recentemente acquisito dei brevetti legati ad una tecnologia che ha consentito di creare uno speciale bracciale, chiamato Myo, il cui funzionamento prevede l'utilizzo dell'elettromiografia per tradurre gli input cervello a muscolo in input per i software. Secondo la startup, queste tecnologia saranno fondamentali per sviluppare nuovi modi di interazione con i macchinari senza la necessità di mouse e tastiera o touchscreen. "Questa tecnologia ha il potenziale di aprire nuove possibilità creative e rivoluzionare le invenzioni del 19esimo secolo contestualizzandole nel mondo del 21esimo secolo" ha spiegato Bosworth. "Cambierà il modo in cui ci connettiamo tra di noi".

Per Facebook l'acquisizione rappresenta un nuovo punto di lancio per il suo rinnovato impegno nel campo dell'hardware, dopo il lancio dei suoi dispositivi Portal pensati per la casa. Ma anche dopo l'apertura e il fallimento dell'iniziativa "Building 8", un laboratorio sperimentale realizzato da Facebook e brevemente guidato dall'ex direttore della DARPA Regina Dugan. Doveva essere il luogo in cui far nascere i futuristici prodotti di Facebook, ma invece ha prodotto solamente i Portal. Così Building 8 è stato chiuso e i team sono confluiti nel Facebook Reality Labs guidato da Bosworth. Un laboratorio che ora, dopo l'arrivo di CTRL-Labs, diventerà il cuore per lo sviluppo di un'interfaccia cervello-macchina.

Questo esoscheletro legge la mente: può far camminare i pazienti paralizzati
Questo esoscheletro legge la mente: può far camminare i pazienti paralizzati
86 di Videonews
Facebook ha acquisito gli sviluppatori del videogioco Beat Saber
Facebook ha acquisito gli sviluppatori del videogioco Beat Saber
Questo esoscheletro legge la mente: può far camminare i pazienti paralizzati
Questo esoscheletro legge la mente: può far camminare i pazienti paralizzati
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni