facebook-il-social-network-per-trovare-l-anima-gemella

Ebbene sì, da strumento distruggi-coppie per antonomasia, Facebook potrebbe diventare una sorta di agenzia matrimoniale 2.0. In rete servizi del genere non sono certo una novità, ma quanti dispongono di un bacino di utenti di oltre un miliardo di persone? Quanti hanno nei loro database informazioni così ampie su ogni aspetto della nostra vita?

Ieri sera Mark Zuckerberg ha presentato al mondo Graph Search, il motore di ricerca di Facebook. Non si tratta però di qualcosa che va a concorrere con Google & Co. ma di un motore di ricerca "interno", in grado cioè di analizzare l'enorme mole di informazioni presente negli archivi di Menlo Park. Tra le tante possibilità offerte da Graph Search c'è anche quella di cercare interessi comuni con altri utenti, conoscere chi è single tra gli "amici degli amici", chi è fan del nostro gruppo preferito, chi frequenta i nostri stessi locali e così via, niente di diverso da quello che fanno i tradizionali siti di incontri per selezionare i profili a noi più affini.

Facebook ha puntato fin dal principio sulle potenzialità dello "status sentimentale" e con il tempo ha introdotto diverse funzioni come il Diario degli innamorati o la possibilità (ancora in fase di test) di inviare messaggi privati a pagamento ai contatti che non fanno parte delle nostre amicizie, quest'ultimo vero e proprio core business dei siti per incontri d'amore. Probabilmente nello sviluppare Graph Search Menlo Park ha puntato ad un utilizzo più ampio della cosiddetta ricerca sociale ma grazie a questa nuova feature a breve verremo invasi da applicazioni che sfruttano questa funzione per le ricerche dei possibili partner.

Inutile specificare che le informazioni disponibili su Graph Search non saranno nient'altro che quelle che abbiamo scelto di condividere pubblicamente per cui, almeno per il momento, non sembrano esserci problemi relativi alla privacy. Si tratta piuttosto di una "riorganizzazione" di tutte le informazioni presenti su Facebook, accessibili tramite un motore di ricerca interno. Tocca a voi decidere come utilizzarlo, se per conoscere il parere dei vostri amici su un determinato ristorante o per trovare la vostra anima gemella.