Opinioni
12 Aprile 2016
19:32

Facebook lancia i bot per Messenger: “Invece di costruire barriere, noi costruiamo ponti”

L’annuale evento di Facebook F8 ha avuto ufficialmente inizio con l’usuale conferenza stampa tenuta da Mark Zuckerberg e appena conclusasi, con la quale l’azienda ha annunciato l’arrivo dei bot, o chatbot, per Messenger.
A cura di Marco Paretti
zuckerberg-F8-2016

L'annuale evento di Facebook F8 ha avuto ufficialmente inizio con l'usuale conferenza stampa tenuta da Mark Zuckerberg e appena conclusasi, con la quale l'azienda ha annunciato l'arrivo dei bot, o chatbot, per Messenger. "Il potere di condividere qualsiasi cosa con chiunque", questo è il motto che, secondo il fondatore e CEO del social network, guiderà l'azienda nel corso dei prossimi 10 anni. Un progetto che Zuckerberg ha sottolineato con un profondo monologo iniziale incentrato sulla connessione di tutto il mondo e sull'innovazione che questo obiettivo comporta.

"Serve coraggio per scegliere la speranza invece della paura. Per costruire qualcosa di migliore rispetto al passato, per pensare di cambiare il mondo. Potranno chiamarci ingenui, ma questa speranza e questo ottimismo sono alla base di ogni passo in avanti" ha spiegato Zuckerberg durante il suo discorso iniziale. "La nostre vite sono connesse, per esempio nella lotta contro il cambiamento climatico o contro l'ebola. Con Facebook possiamo dare a più persone una voce. Invece di costruire barriere, possiamo costruire ponti. Quello che stiamo facendo è più importante ora di quanto non lo sia mai stato in passato".

Sono tre i pilastri dei prossimi 10 anni di Facebook: l'ecosistema, i prodotti e le tecnologie. Il primo è rappresentato da Facebook, una realtà in costante crescita anche e soprattutto nei paesi emergenti. I prodotti sono costituiti da video, ricerche, gruppi, Messenger, WhatsApp e Instagram. Infine, le tecnologie racchiudono la connettività (droni, satelliti, laser, etc), l'intelligenza artificiale e la realtà virtuale/aumentata. Uno dei focus principali della conferenza è stato, come previsto, l'ecosistema di bot: software legati ad aziende o servizi che saranno in grado di interagire con gli utenti. In breve, attraverso Messenger sarà possibile "chattare" direttamente con realtà come la CNN o i negozi, ai quali gli utenti potranno scrivere le proprie richieste per ottenere una risposta personalizzata.

Nel caso della testata giornalistica, per esempio, sarà possibile ottenere storie sempre più personalizzate man mano che gli utenti interagiscono con il bot, mentre i negozi avranno la possibilità di vendere i prodotti direttamente dalle chat, interagendo con i clienti in modo discorsivo. Una particolare attenzione è stata data anche alle dirette video, vero trend del momento su Facebook. Zuckerberg ha annunciato di voler aprire le API del servizio agli sviluppatori, che quindi potranno inserire la possibilità di avviare dirette da qualsiasi dispositivo. Come dai droni della DJI, partner iniziale del social network, i cui droni potranno inviare video in diretta sul social network attraverso il proprio smartphone.

Giornalista dal 2002 specializzato in nuove tecnologie, intrattenimento digitale e social media, con esperienze nella cronaca, nella produzione cinematografica e nella conduzione radiofonica. Caposervizio Innovazione di Fanpage.it.
Facebook Messenger: come bloccare bot e messaggi pubblicitari
Facebook Messenger: come bloccare bot e messaggi pubblicitari
12.167 di Tecnologia Fanpage
I bot di Facebook Messenger come le applicazioni: saranno la prossima rivoluzione tecnologica
I bot di Facebook Messenger come le applicazioni: saranno la prossima rivoluzione tecnologica
Facebook, cosa sono e come funzionano i bot di Messenger
Facebook, cosa sono e come funzionano i bot di Messenger
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni