Opinioni
27 Dicembre 2013
16:28

Facebook, uno studio evidenzia le migrazioni degli utenti del social network

Paragonando le città d’origine e le residenze degli utenti del social network, gli analisti di Facebook hanno avuto modo di mettere in grafico gli spostamenti della popolazione, delineando le tendenze in base alle fasce d’età e le dieci città più ambite.
A cura di Dario Caliendo

Più del 15 per cento della popolazione su scala mondiale utilizza Facebook. E' un dato di fatto, che ha dato modo al social network di lavorare su uno studio statistico davvero molto interessante, sfruttando i dati di tag, geolocalizzazioni ed informazioni relative agi oltre 1,19 miliardi di login mensili.

Paragonando la città d'origine e le residenze degli utenti del social network, gli analisti di Zuck hanno avuto modo di mettere in grafico gli spostamenti della popolazione, delineando le tendenze in base alle fasce d'età e le dieci città più ambite: le città più desiderate, situate in tutti i paesi caratterizzati da un rapido sviluppo urbanistico, rappresentano la destinazione del 20% della popolazione che si è spostata da una città ad un'altra.

Londra è la decima destinazione più scelta come meta, con una crescita dell'1,4 per cento negli ultimi anni, mentre Lagos (in Nigeria) si piazza prima, con una crescita del 18,6 per cento tra il 2000 ed il 2012. Istanbul è la seconda meta più popolare, gran parte dei migranti però è proveniente da altre zone della turchia.

"Crediamo che queste migrazioni siano spinte da motivazioni culturali e politiche, più che economiche" – ha dichiarato un portavoce di Facebook – "Per esempio, abbiamo osservato una migrazione dalla Bulgaria e dallaBosnia di un gran numero di musulmani".

Dagli studi emerge che paesi come l'India e la Turchia stanno diventando sempre più urbanizzati, con moltissime persone che si spostano dalle zone più rurali verso le grandi città: tipologia di migrazione che per la maggior parte delle città incluse nella top 10 come meta, vede protagonisti abitanti della stessa nazione.

Negli Stati Uniti le migrazioni più frequenti avvengono da paesi come Cuba a città come Miami, oppure dal Messico verso città come Chicago, Houston, Dallas e Los Angeles. Ovviamente questi studi non sono potuti essere svolti in Cina, un paese dove il social network è vietato ma che è stato protagonista della più grande migrazione della storia umana.

Facebook, ecco i primi utenti a registrarsi al social network
Facebook, ecco i primi utenti a registrarsi al social network
Facebook, il successo del social network finirà nel 2017
Facebook, il successo del social network finirà nel 2017
#FacebookDown, nuovi problemi per il social network
#FacebookDown, nuovi problemi per il social network
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni