Dai suoi primi video su YouTube fino al successo che lo ha portato a diventare uno degli youtuber più conosciuti in Italia e a partecipare ad uno show televisivo e ad un film visto al cinema. Ospite della redazione milanese di Fanpage.it, Favij, all'anagrafe Lorenzo Ostuni, racconta alcune delle curiosità del suo cammino verso il successo tra videogiochi, canzoni e il suo rapporto con YouTube e Instagram. "Non ci vuole molto a fare i video, io ho iniziato con un'attrezzatura che sarà costata 30 euro in totale. Diciamo che fare lo youtuber è il mio lavoro, ma si può dire nel 2019 che lo si fa come lavoro? Forse no, allora è il mio hobby".

Favij Horror, lo youtuber e i suoi inizi

La prima domanda di Google a Favij riguarda i suoi primi video. Le prime dirette di Lorenzo, infatti, avevano come protagonisti i giochi di genere horror: "L'horror è quella cosa che mi ha dato notorietà all'inizio, perché facevo tanti video di videogiochi horror/indie, e avevo delle reazioni in base ai jumpscare che c'erano durante il gameplay".

Favij e Fortnite, un rapporto d'amore ed odio

Un po' a sorpresa per Favij, la seconda chiave di ricerca correlata al suo nome più cercata su Google è Favij Fortnite. Una cosa strana per Lorenzo, proprio per il suo rapporto d'amore e d'odio con il Battle Royale: "Io ho sempre avuto amore e odio per questo gioco, perché ha due modalità, una dove devi sparare a tutti e rimanere l'ultimo in vita e l'altra dove ci sono un sacco di livelli, in modalità creativa, che è quella che faccio io. Strano che sia ricercato così tanto, non pensavo".

Favij video, il lavoro di youtuber e il rapporto con YouTube

Ironizzando sul fatto che neppure oggi, nel 2019, lo youtuber in Italia sia considerata una vera e propria professione, Lorenzo risponde così sull'argomento Favij Video: "Diciamo che è il mio lavoro, si può dire lavoro nel 2019 come youtuber? Si può dire? Non si può dire, allora e il mio hobby fare video. Per quanto funzioni una volta sì e dieci no" – continua Favij – "YouTube è la mia piattaforma, mi permette di essere me stesso, interpretare qualcun altro, copiare i video agli altri. È una bella piattaforma, ma molte volte non arrivano i feed agli iscritti, quindi funziona un po' quando ha voglia, ma la amiamo lo stesso".

Favij Instagram e i social network

"Diciamo che ho tre social, che sono YouTube, Facebook e Instagram. Facebook è un po' morto nell'ultimo periodo, quindi diciamo che oltre YouTube utilizzo solo Instagram, ma posto foto non troppo brutte perché mi segue anche la mia mamma".

Favij su Wikipedia

In realtà Favij non ha alcuna pagina su Wikipedia, anche se le persone che lo cercano sull'enciclopedia online sono tantissime. "Favij Wikipedia è fantastica come ricerca, perché io non ho mai avuto una mia pagina Wikipedia, ma ne ho una in milanese, anzi in lombardo. Non c'è la pagina normale, c'è Favij Wikipedia lombardo, che per me vale di più".

Favij e le canzoni

In tanti, inoltre, cercano su Google la chiave Favij canzoni, per guardare le parodie della canzoni create da Favij: "Io non faccio canzoni, faccio parodie, in realtà sono le basi di canzoni già esistenti però parodizzate. Ne faccio veramente poche per quante views fanno, perché sono un po' un pirla".

Favij e i film

Favij è uno dei pochi youtuber italiani ad essere stato protagonista anche di un film proiettato in tutte le sale cinematorgrafiche. Per questo una delle ricerche più frequenti sul personaggio è proprio quella relativa a Favij Film, alla quale Lorenzo risponde così: "Ho fatto un film che si chiama Game Therapy. Fa cagare. L'ho fatto nel 2015 insieme a Clapis, Zoda e Decarli. Non l'ho mai visto, però e stata una bellissima esperienza".

Favij è uno scolapasta?

Chissà perché, chissà percome, ma una delle domande più frequenti su Google che riguardano Favij è "Favij è uno scolapasta". Il motivo di questo strano trend resta un mistero anche per Lorenzo, che commenta la questione così: "Non lo so, non ho mai fatto un video con degli scolapasta, cioè posso iniziare, perché io mi sbatto un sacco per capire i trend nuovi, poi alla fine esce fuori lo scolapasta… ma sì, il web funziona un po' come ha voglia".

Favij come fa i video e la storia dei suoi inizi

Ed è proprio alla domanda "Favij come fa i video", che lo youtuber racconta come registrava i suoi primi video e l'attrezzatura che utilizzava: "I miei video non ci vuole chissà che cosa per farli, io ho iniziato con un'attrezzatura che sarà costata intorno ai 30 euro tutta assieme. Sostanzialmente, mi riprendo con la webcam, registro il mio audio e nel mentre gioco".