Opinioni
27 Gennaio 2016
14:51

Francia, Uber condannato a pagare una multa di 1,2 milioni di euro

L’Union Nationale des taxi ha condannato Uber France a pagare 1,2 milioni di euro. La sanzione è stata applicata a causa dell’abitudine degli autisti di Uber – considerato un servizio Ncc, noleggio con conducente – di sostare ai bordi delle strade in attesa di clienti.
A cura di Marco Paretti

L'Union Nationale des taxi ha condannato Uber France a pagare 1,2 milioni di euro. La sanzione è stata applicata a causa dell'abitudine degli autisti di Uber – considerato un servizio Ncc, noleggio con conducente – di sostare ai bordi delle strade in attesa di clienti. Nel paese solo i taxi possono cercare clienti in strada, mentre gli autisti Ncc sono obbligati a sottostare ad una prenotazione per poter operare sul territorio francese. La decisione è stata annunciata con un singolare tempismo: proprio ieri sono iniziate le proteste delle associazioni di tassisti che in tutta la Francia hanno provocato disagi e scontri.

Migliaia di tassisti hanno manifestato in tutta la capitale, impedendo la circolazione del traffico da e per i due aeroporti principali della città. Come già successo lo scorso giugno, durante le proteste sono stati bruciati copertoni e i manifestanti sono stati dispersi con gas lacrimogeni dalla polizia. Due autisti sarebbero rimasti feriti dopo che un autobus ha tentato di sfondare un blocco davanti all'aeroporto di Orly. Anche nella giornata di oggi, come annunciato, i manifestanti si sono ritrovati sulle strade per protestare contro Uber e i servizi affini. Già dalle 8 di questa mattina si contavano circa 244 chilometri di code, con situazioni particolarmente gravi in prossimità dei due aeroporti della capitale e del Ministero dell'Economia.

Più manifestanti, ma meno violenza. Ieri la polizia, che per disperdere i protestanti ha dovuto utilizzare i lacrimogeni, aveva arrestato 20 persone. Oggi le manifestazioni sono state più tranquille e meno violente, ma hanno portato a diversi disagi nella circolazione in tutto il paese. "Se il governo non ascolta le nostre richieste, noi continueremo" ha spiegato Mohammed Khamedi portavoce della CGT Taxis. "Resteremo qui a manifestare". In Francia le autorità hanno già impedito al servizio low cost UberPop di circolare, ma restano tuttora attivi UberX e UberBlack, fortemente criticati dai tassisti.

Francia, Uber dovrà pagare una multa di 800 mila euro per i servizi low cost
Francia, Uber dovrà pagare una multa di 800 mila euro per i servizi low cost
Maxi multa per Apple: condanna a pagare danni per 234 milioni di dollari
Maxi multa per Apple: condanna a pagare danni per 234 milioni di dollari
610 di Viral Tech
Uber, 100 milioni di dollari agli autisti per evitare la class action: non sono dipendenti
Uber, 100 milioni di dollari agli autisti per evitare la class action: non sono dipendenti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni