Non solo draghi, zombie o supereroi. In questo periodo di estrema incertezza per quanto riguarda la sicurezza informatica, anche le serie TV possono essere ricche di malware. Ad accorgersene sono stati i ricercatori di Kaspersky Lab, che con uno studio non a caso intitolato "Game of Threats" (Gioco di minacce), hanno messo in evidenza come i cybercriminali utilizzino le serie TV più popolari, per diffondere i malware tramite file torrent e streaming pirata: quelli più a rischio sono "Arrow", "The Walking Dead" e "Il trono di spade".

Secondo i ricercatori, i criminali utilizzano i nuovi episodi delle serie TV per distribuire malware, tramite i torrent tracker e le piattaforme di streaming illegali. A differenza di quanto accade con le piattaforme ufficiali, questi particolari mezzi di distribuzione digitale potrebbero far scaricare alle vittime alcuni file che sembrano normali episodi di una serie TV, ma che in realtà nascondono malware sotto mentite spoglie.

Dallo studio condotto con l'analisi dei file compromessi nel periodo 2017-2018, è risultato che oltre il 17% dei contenuti pirata di Game of Thrones sia stato infettato, ed abbia colpito oltre 20.934 utenti. Secondo nella classifica The Walking Dead con 18.794 utenti colpiti, seguito da Arrow con 12.163 utenti vittime di malware. Il trono di spade è la serie più pericolosa, quindi, soprattutto considerando che nel 2018 non è stato rilasciato alcun episodio, e per vederne di nuovi sarà necessario aspettare l'inizio della stagione finale, in arrivo questo aprile.

"È ormai chiaro come i cybercriminali impegnati nella distribuzione di malware sfruttino le serie tv più ricercate sui siti web pirata: di solito si tratta di show televisivi drammatici o d'azione che hanno ricevuto ampia promozione pubblicitaria. Gli episodi che attraggono il maggior numero di telespettatori, di solito il primo e l'ultimo di una stagione, sono probabilmente quelli più a rischio "spoofing" malevolo" – ha dichiarato Morten Lehn, General Manager di Kaspersky Lab Italia – "I cybercriminali tendono a sfruttare la dedizione e l'impazienza del pubblico, promettendo contenuti nuovissimi da scaricare che, in realtà, sono delle minacce informatiche. Ricordiamo che la stagione finale di "Game of Thrones" verrà trasmessa questo mese: vorremmo, quindi, mettere in guardia gli utenti: un'impennata nella quantità di malware che sembrano essere nuovi episodi della serie tv è altamente probabile".

Come proteggersi dai malware delle serie TV

La risposta è semplice. Per essere certi di non imbattersi in questi malware mascherati da supereroi, l'unica reale possibilità è quella di non scaricare puntate e serie TV pirata, ma guardare i propri show televisivi preferiti esclusivamente tramite i canali ufficiali. Ma assieme all'analisi, quelli di Kaspersky Lab hanno anche stilato una serie di utili consigli, che è sempre utile tenere a mente:

  • Utilizzare solo servizi legittimi e con una reputazione comprovata per quanto riguarda la produzione e la distribuzione di contenuti televisivi.
  • Prestare sempre attenzione all'estensione dei file scaricati: anche in caso di download di episodi di una serie TV da una fonte che si ritiene essere affidabile e legittima, il file dovrebbe avere sempre un'estensione di tipo .avi, .mkv, .mp4 o altre, ma sicuramente non .exe.
  • Verificare attentamente l'autenticità dei siti web. È fondamentale non accedere a pagine online che permettono la visione di serie tv finché non si è sicuri della loro legittimità. Devono sempre avere la dicitura "https" come incipit dell'indirizzo web. Prima di procedere con il download dei file, inoltre, bisogna sempre verificare l'autenticità di un sito, facendo un doppio check su formato dell'URL e spelling del nome dell'azienda.
  • È importante non cliccare su link apparentemente sospetti, come quelli che sembrano promettere la visione in anticipo di un nuovo episodio; i fan di una serie dovrebbero controllare sempre il calendario della messa in onda delle puntate e tenerne traccia.