Google ha presentato la seconda generazione dei suoi smartphone: Pixel 2 e 2 XL. Come previsto, l'azienda di Mountain View ha annunciato l'arrivo di due nuovi modelli di quello che l'anno scorso è stato il primo telefono interamente prodotto da Google e che, come concetto, rappresentava una proposta proprietaria estremamente simile a quella di Apple con l'iPhone. Il design del Pixel 2 resta praticamente invariato rispetto a quello che caratterizzava il primo modello con uno schermo da 5 pollici, mentre il Pixel 2 XL ha subito diversi cambiamenti, passando da uno schermo da 5,5 pollici ad un display da 6 pollici e creando un design quasi senza bordi.

Dal punto di vista delle specifiche tecniche, i nuovi Pixel 2 e 2 XL montano un processore Snapdragon 835, 4GB di RAM e una memoria da 64 o 128GB. Entrambi sono dotati di schermo OLED, ma la risoluzione varia dai 1080p del Pixel 2 ai 2880×1440 del Pixel 2 XL. Come l'iPhone, anche i Pixel abbandonano il foro per il jack audio. Per quanto riguarda le caratteristiche meno convenzionali, invece, i nuovi smartphone di Google sono dotati di display always on – come i Galaxy S8 e Note 8 – e della funzione "Active Edge" che consente di "spremere" il telefono per accedere a determinate funzioni, come già accade sull'HTC U11. Il sensore per le impronte digitali è posizionato sempre sul retro.

Il vero punto di forza dei Pixel, però, è il comparto fotografico. Per tutto lo scorso anno i telefoni di Big G hanno rappresentato il punto più alto della fotografia mobile, superata solo (e in parte) solo dal Note 8 e dall'iPhone 8 Plus. Quest'anno i Pixel sono dotati di fotocamera posteriore da 12,2 megapixel con apertura di f/1.8 e stabilizzazione ottica. Inoltre, il sensore è dotato di tecnologia "dual pixel" che consente di mettere a fuoco più rapidamente e di realizzare effetti come la modalità ritratto degli iPhone senza utilizzare due fotocamere. La camera frontale, invece, è dotata di sensore da 8 megapixel. I nuovi Pixel offriranno inoltre il supporto alle Motion Photos, registrazioni dei secondi precedenti e seguenti lo scatto di una foto: il concetto è lo stesso alla base delle Live Photos di iPhone.

I nuovi Pixel 2 saranno disponibili in tre colorazioni: bianca, nera e blu. I Pixel 2 XL ne avranno solo due: bianca e nera. Ma non saranno economici: il modello più piccolo partirà da 649 dollari e arriverà fino a 749 dollari per le versioni da 64 e 128GB, mentre il Pixel 2 XL andrà da 849 a 949 dollari. Saranno disponibili dal 17 ottobre. Google Pixel 2 XL arriverà in Italia al prezzo di 989 Euro per la versione da 64GB a partire dal 15 novembre. Il modello da 128Gb potrebbe costare 1.089 euro. I prezzi non devono aver spaventato gli acquirenti: Le versioni più costose del modello XL sono già andate esaurite, mentre quasi tutte le altre hanno tempi di consegna che variano dalle 3 alle 7 settimane.