È passato poco più di un anno da quando Ninja, videogiocatore e streamer tra i più noti al mondo, ha annunciato che avrebbe abbandonato la piattaforma di streaming Twitch che ha contribuito a renderlo una star globale. Oggi però il ventinovenne statunitense con la passione per Fortnite è pronto a tornare a casa: con un annuncio sui suoi canali social, Ninja ha infatti annunciato che tornerà a trasmettere le sue partite e i suoi contenuti sulla piattaforma di proprietà di Amazon, e che lo farà dietro un accordo pluriennale che lo legherà a Twitch in esclusiva fino al termine del contratto.

L'anno scorso Ninja era passato alla piattaforma rivale Mixer, di proprietà di Microsoft, firmando un contratto di esclusiva che ha fatto non poco rumore. Ai tempi lo streamer era già tra i più popolari del mondo e solo su Twitch era seguito da 15 milioni di videogiocatori; la sua partenza per altri lidi ha diviso la comunità di seguaci tra chi ha seguito il proprio idolo nel salto iscrivendosi a Mixer e chi è rimasto deluso dall'abbandono. Meno di un anno dopo il portale Microsoft è andato incontro a un destino infausto: il numero di iscritti è stato giudicato insufficiente da Microsoft, che ha deciso di unire i suoi sforzi con Facebook facendo migrare gli utenti Mixer su Facebook Gaming.

Gli utenti e gli streamer presenti su Mixer non avrebbero dovuto fare nulla per passare a Facebook Gaming, ma la fusione ha dato a Ninja l'opportunità di svincolarsi dall'operazione e lo streamer l'ha raccolta prontamente. In luglio Ninja ha interrotto i rapporti con Microsoft e Facebook, e dopo alcune apparizioni su YouTube e sullo stesso Twitch, in queste ore il videogiocatore è tornato sulla piattaforma sulla quale, artisticamente parlando, è nato: "In questo mio nuovo capitolo cercherò di concentrarmi nel portare più spettatori a categorie di streamer sottorappresentate", ha dichiarato Ninja; "Non vedo l'ora di lavorare con Twitch per dimostare quanto questa comunità di videogiocatori possa avere un impatto positivo".