il-nuovo-myspace-apre-al-pubblico-riuscira-a-conquistare-un-posto-tra-i-social-network-che-contano

Il nuovo MySpace ha finalmente aperto al grande pubblico, dopo una fase ad invito durata diversi mesi. Dopo la rinuncia della NewsCorp di Murdoch le sorti della piattaforma un tempo leader nel settore musicale sono finite nelle mani di Justin Timberlake che ha voluto rilanciarla con un design del tutto rinnovato. Il sito è entrato in beta testing lo scorso luglio e dopo due mesi è stato aperto ma solo ad invito, nel frattempo Timberlake ha messo in rete un video in cui si cominciavano ad intravedere tutte e novità introdotte nella nuova versione.

Il design non prende una volta tanto "spunto" da altre piattaforme in circolazione ed è molto elegante e pulito, così come le funzionalità risultano interamente incentrate sulla musica e sulla possibilità di connettersi ad altri utenti secondo i gusti musicali. Non manca l'integrazione con Facebook e Twitter, segno che la piattaforma non ha in programma di competere con i colleghi più blasonati.

il-nuovo-myspace-apre-al-pubblico-riuscira-a-conquistare-un-posto-tra-i-social-network-che-contano2
il-nuovo-myspace-apre-al-pubblico-riuscira-a-conquistare-un-posto-tra-i-social-network-che-contano3

Il nuovo MySpace avrebbe tutte le carte in regola per affermarsi sul grande pubblico se non fosse per un piccolo ma significativo problema, l'enorme ritardo con cui la piattaforma si affaccia in un mercato, quello dei social network, in cui di certo non abbondano gli spazi di manovra. Per quanto ambisca a ritagliarsi solo una nicchia di utenti e non punti ai livelli delle piattaforme generaliste il nuovo MySpace non è in grado di offrire nulla che altri siti come Facebook e Google + non forniscano già da tempo ai propri utenti, anche per quello che riguarda il settore musicale (dalle pagine fan al player multimediale), soprattutto ora che Menlo Park ha annunciato il suo nuovo motore di ricerca sociale Graph Search.