Grandi novità per la sicurezza su Instagram. La piattaforma per lo sharing fotografico più famosa del mondo ha da qualche giorno attivato nuovi strumenti per rendere l'applicazione più sicura: tutti gli utenti potranno verificare il proprio profilo e richiedere la spunta blu proprio come succede da tempo su Facebook, e sarà possibile utilizzare l'autenticazione a due fattori con Duo Mobile e Google Authenticator.

Chiaramente, la notizia più importante e probabilmente più attesa dagli utenti di Instagram è quella relativa alla procedura per richiedere la spunta blu, una possibilità fino a poco fa presente esclusivamente su Facebook e Twitter ma che, grazie ad un nuovo programma nato con lo scopo di rendere Instagram più sicuro, è stata aperta anche sul social network fotografico e per tutti gli utenti che hanno un grande numero di followers e posseggono tutti i requisiti necessari.

Come richiedere la verifica con la spunta blu su Instagram

La procedura per richiedere la verifica del profilo di Instagram ed ottenere la spunta blu è diventata estremamente semplice. Dopo aver verificato se è in possesso dei requisiti necessari (tramite la pagina dedicata nell'Help Center), tutto quello che sarà necessario sarà avviare l'app ufficiale del social network, entrare nelle impostazioni nella parte in basso a destra del menu e selezionare la voce Richiedi verifica.

Una volta aperta la sezione con la quale è possibile richiedere la spunta blu su Instagram, sarà sufficiente inserire il nome utente dell'account in questione, inserire il proprio nome completo e allegare una scansione del proprio documento di riconoscimento, nella quale è essenziale sia presente una fotografia.

Uno strumento contro gli account falsi

Anche se le modalità sono molto simili a quelle già viste su Twitter e Facebook, in realtà su Instagram le cose sono molto diverse rispetto agli altri social network. Su Facebook e Twitter, infatti, ricevere la spunta blu è sempre stato quasi un "privilegio" e il relativo rilascio è raro, Instagram invece ha attivato questo strumento di controllo per verificare più persone possibile e combattere il fenomeno degli account fake e dei bot che, ormai da tempo, invadono la piattaforma: insomma più che motivo di vanto, la spunta blu su Instagram sarà un coefficiente di sicurezza.

Più sicurezza su Instagram ma più informazioni visibili

Da questo mese, inoltre, gli utenti di Instagram avranno a che fare con una bella notizia ed una cattiva (almeno per alcuni) notizia. La bella notizia è che anche il social per lo sharing fotografico ha deciso di seguire le orme di Facebook ed introdurrà la possibilità di attivare l'autenticazione a due fattori utilizzando app di terze parti, come Google Authenticator e DUO Mobile: per attivarla è semplicemente necessario entrare nella sezione relativa proprio all'autenticazione a due fattori, per poi selezionare la piattaforma con cui effettuarla. Il nostro consiglio è quello di utilizzare Google Authenticator.

La cattiva notizia, invece, riguarda le informazioni pubbliche visualizzate nei profili di Instagram. Arriverà a breve una nuova dicitura in tutti gli account del social network fotografica, chiamata in inglese "About this account", che permetterà a tutti di visualizzare la data di iscrizione dell'account sulla piattaforma, gli account in comune con altri, le modifiche all'account, gli eventuali annunci pubblicitari attivi e (purtroppo) il luogo in cui si trova il proprietario dell'account.