Coronavirus
9 Marzo 2020
17:08

Internet e streaming gratis: gli strumenti di solidarietà digitale per il coronavirus

Si chiama “Solidarietà Digitale”, è un’iniziativa del Governo realizzata in collaborazione all’Agid (l’Agenzia per l’Italia digitale) e racchiude una serie di agevolazioni per tutti i residenti della cosiddetta zona arancione, composta dall’intera regione Lombardia, assieme ad altre 14 province del nord Italia.
A cura di Dario Caliendo
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Di colpo, la vita fuori casa è diventata minima, o così dovrebbe essere: per limitare il contagio da coronavirus, tutti i cittadini dovranno passare il maggior tempo possibile tra le mura domestiche. Una trasformazione del proprio stile di vita drastica, ma necessaria, che tutti gli italiani dovrebbero abbracciare di buon cuore per salvaguardare la propria salute e quella dei propri familiari (assieme a quella del servizio sanitario nazionale che, altrimenti, andrebbe inevitabilmente al collasso).

E tra smart working e didattica a distanza, sono tanti gli effetti dell'emergenza da coronavirus che stanno trasformando repentinamente il Bel Paese, spingendo tutti i cittadini e le istituzioni dello stivale, sempre più verso servizi smart ed online.

E se mai come in questi momenti, probabilmente lo sviluppo del 5G avrebbe potuto portare giovamenti soprattutto a medici ed operatori sanitari, che avrebbero potuto eseguire con maggiore efficacia visite a distanza, c'è un'iniziativa del Governo realizzata in collaborazione all'Agid (l'Agenzia per l'Italia digitale) decisamente degna di nota: si chiama "Solidarietà Digitale" e racchiude una serie di agevolazioni per tutti i residenti della cosiddetta zona arancione, compresa dall'intera regione Lombardia, assieme ad altre 14 province del nord Italia.

I servizi digitali messi a disposizione dei cittadini

"Alla luce degli aggiornamenti contenuti nel Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri dell’8 marzo 2020, che amplia le zone soggette a restrizioni per le misure di emergenza sanitaria a contrasto della diffusione del Coronavirus (SARS-CoV-2), stiamo dialogando con le aziende, le associazioni, le start-up che hanno risposto all’iniziativa promossa dal Ministro per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione, per aggiornare quanto prima le modalità di accesso ai servizi e alle soluzioni innovative messe da loro a disposizione", si legge sul portale dedicato all'iniziativa Solidarietà Digitale. Un portale in cui sono raccolte una serie di agevolazioni messe a disposizione da alcune aziende tecnologiche e di telecomunicazioni, per i residenti della Lombardia e delle province di Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Asti, Alessandria, Vercelli, Padova, Treviso, Venezia, Modena, Parma, Piacenza, Reggio-Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino.

Le tipologie di servizi messi a disposizione sono diverse, e vedono la partecipazione di aziende come TIM, Vodafone, Eolo, Amazon, Connexia, CISCO, IBM, WeScool, Microsoft e il gruppo GEDI: lo scopo è quello di contribuire a migliorare la vita delle persone residenti in quelle particolari zone d'Italia, permettendo loro di lavorare da remoto, leggere gratuitamente libri senza recarsi in edicola e in libreria, oppure di intrattenersi tra le mura domestiche con lo streaming di serie TV e film. Il tutto, chiaramente, in forma totalmente gratuita.

TIM, Vodafone ed Eolo hanno rispettivamente messo a disposizione chiamate e giga illimitati fino alla fine del mese, ed un mese di connettività gratuita. Fastweb ha aumentato di 50 giga il traffico dati di ogni pacchetto ed Amazon offre dei webinar di formazione destinati ai docenti della scuola primaria e secondaria di primo grado, ed un mese di accesso gratuito alla piattaforma Amazon Prime Video. Ma le agevolazioni non sono solo queste.

Per alcuni servizi, soprattutto quelli relativi all'e-learning e lo smart working, è necessario l'uso dello SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), mentre per altri è semplicemente necessario collegarsi ai siti web ufficiali delle piattaforme.

27416 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni