22 Dicembre 2015
11:05

Internet: in Italia aumenta l’utilizzo, ma una famiglia su tre è ancora offline

Internet sempre più al centro della vita degli italiani. Nel corso degli ultimi cinque anni, il numero di accessi al web dall’Italia è cresciuto del 13,8%, passando dal 52,4% al 66,2% di connessioni dal Bel Paese. Ma una famiglia su tre è ancora offline.
A cura di Marco Paretti

Internet sempre più al centro della vita degli italiani. Nel corso degli ultimi cinque anni, il numero di accessi al web dall'Italia è cresciuto del 13,8%, passando dal 52,4% al 66,2% di connessioni dal Bel Paese. Lo rivelano i dati divulgati da Istat relativi al periodo 2010-2015, sottolineando che solo nel corso dell'ultimo anno l'incremento è stato del 2,2%. Un dato che va ad aggiungersi alla ricerca condotta da Swg, società specializzata nelle ricerche di mercato e di opinione, che ha evidenziato il fatto che per il 44% degli italiani internet rappresenta un bene essenziale.

Dati positivi, quindi, ma che non devono illudere. In confronto alle altre nazioni europee siamo ancora indietro, tanto che ad oggi una famiglia su tre non ha ancora accesso ad internet. Cresce però anche l'utilizzo della banda larga, passata dal 41% al 64,4% nel corso degli ultimi cinque anni. Fondamentale in questo l'apporto della connessione da smartphone e tablet mediante scheda SIM, che di fatto è l'unico segmento ad aver subito una crescita, passando dal 6,6% al 18,6% nel caso di chi si connette solo tramite mobile e dall'1,4% all'11,5% per quanto riguarda chi utilizza entrambe le connessioni.

Resta comunque un divario fortemente legato a valori come l'età dei componenti della famiglia. L'88,3% delle famiglie con un minorenne in casa possiede una connessione a banda larga, mentre nel caso di over 65 solo il 18% possiede una linea. Incidono molto anche il titolo di studio – i laureati hanno più probabilità di possedere la banda larga – o il lavoro, che vede nei dirigenti, imprenditori e liberi professionisti una maggiore propensione per l'utilizzo delle linee veloci.

Il divario più consistente resta quello che separa l'Italia dagli altri paesi europei. Nella classifica riguardante la banda larga siamo tra gli ultimi sei, con una copertura totale del circa 74%. Un dato che comunque riporta anche un incremento superiore rispetto alla media europea per quanto riguarda l'adozione annuale, superiore del 4%. Più marcate le differenze tra le regioni, con una particolare concentrazione di connessioni al Centro e Nord Italia, mentre le regioni del sud non sono ancora particolarmente sviluppate nonostante il divario si stia riducendo sempre più grazie alle connessioni mobile.

Internet, la crescita degli utenti rallenta: il 57% della popolazione mondiale è offline
Internet, la crescita degli utenti rallenta: il 57% della popolazione mondiale è offline
Internet da smartphone: l'Italia è sesta nella classifica del costo degli abbonamenti
Internet da smartphone: l'Italia è sesta nella classifica del costo degli abbonamenti
Agcom, in Italia aumentano del 13,7% le sim con accesso a Internet
Agcom, in Italia aumentano del 13,7% le sim con accesso a Internet
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni