iOS 8

Le indiscrezioni, i concept e i rumor sul nuovo sistema operativo di iPhone, iPad e iPod Touch si sono susseguiti incessantemente negli ultimi mesi, dando vita ad un vero e proprio dibattito sulle sue potenziali nuove feature. Il tempo delle incertezze è però finito: sul palco della WWDC è stato appena annunciato il nuovo iOS 8, l'ultima evoluzione del sistema operativo di Apple.
La Worldwide Developers Conference è da sempre sinonimo di novità per il colosso californiano, un'occasione nella quale presentare nuovi prodotti e, soprattutto, nuove versioni del suo software davanti ad un folto pubblico composto perlopiù da sviluppatori. L'uscita di una nuova versione di iOS ha ormai cadenza annuale e anche quest'anno Apple non ha deluso le aspettative; dopo aver completamente rivoluzionato l'interfaccia e le funzioni di iPhone, iPad e iPod Touch nel 2013 con iOS 7, ora la società punta a perfezionare ulteriormente il software, concentranosi su un ancor più curato impatto visivo e su nuove interessanti funzioni.

Grafica e UI

iOS 8 è basato sull'interfaccia di iOS7, alla quale applica molte migliorie. A partire dalle notifiche interattive: d'ora in poi avremo la possibilità di "tirare" verso il basso le notifiche per rispondere ai messaggi, ritardare avvisi, etc. Il tutto senza uscire dall'applicazione che stiamo utilizzando.
Avete mai trovato frustrante il fatto di non poter guardare quello che si trova sotto la finestra di immissione testo, per esempio nell'app Mail? In iOS 8 non avrete più questo problema, perché Apple ha introdotto la possibilità di "spostare" verso il basso la finestra, permettendoci di gestire gli elementi prima nascosti senza problemi. Sempre nell'app Mail, potremo ora gestire i messaggi tramite piccoli swipe: verso destra per archiviarli, verso sinistra per accedere a funzioni come l'inoltro o la risposta. Se però trascineremo tutta l'anteprima verso sinistra elimineremo definitivamente il messaggio.
Inoltre, quando accederemo al multitasking cliccando due volte sul tasto home, avremo la possibilità di accedere direttamente ad una lista di contatti preferiti, tramite la quale potremo chiamare o mandare un messaggio velocemente ai nostri amici o parenti.
In maniera simile a Yosemite, anche Spotlight per iOS è stato potenziato ed ora mostra voci da Wikipedia, Maps o Google.

iOS 8

Nuove funzionalità

In iOS 8 viene rivoluzionata anche la tastiera e il metodo di immissione. Il sistema ora mostra diversi suggerimenti veloci che potremo utilizzare durante la creazione di messaggi. La cosa interessante è che questi suggerimenti saranno contestuali e varieranno da persona a persona, imparando in base a come scriviamo. Sarà disponibile anche in Italiano.
La continuità mostrata su Mac OS X Yosemite funzionerà anche tra iPhone e iPad: avremo per esempio la possibilità di rispondere alle chiamate dal tablet, utilizzandolo come vivavoce.
L'app Messaggi permetterà di creare gruppi di conversazione, nei quali comunicare con più persone contemporaneamente, un po' come avviene attualmente su Whatsapp. Sarà disponibile un pulsante "Non disturbare" per eliminare le notifiche per un determinato periodo di tempo. Verrà inoltre introdotta la possibilità di registrare piccoli messaggi vocali o brevi video, semplicemente tenendo premuto il tasto corrispondente. I messaggi vocali potranno essere ascoltati dalla lockscreen avvicinando il telefono all'orecchio; allo stesso modo sarà possibile rispondere con un ulteriore messaggio vocale, senza nemmeno sbloccare l'Phone.
In iOS 8 sarà possibile archiviare documenti e file nelle cartelle di iCloud Drive, rendendoli immediatamente disponibili su tutti i device iOS, Mac OS X e Windows.

Healthkit

In iOS 8 Apple ha inserito un'applicazione, chiamata Health, con la quale monitorare vari aspetti della propria salute, anche in cooperazione con applicazioni di terze parti come Nike+. Tramite Health avremo accesso ad una sorta di hub con il quale tenere sotto controllo i nostri parametri vitali come la pressione del sangue, il battiro cardiaco, etc.
Health sarà preinstallata e accessibile velocemente. “Grazie ai dati raccolti in tempo reale, Healthkit potrà contattare il medico in caso di malessere, e aiutare a salvare vite.”

iOS 8

Family Sharing

La condivisione in famiglia si amplia e comprenderà la possibilità di condividere non solo musica ed app, ma anche calendari, foto, video e molti altri elementi. Inoltre, ogni acquisto effettuato tramite un account appartenente ad un nucleo famiglia (fino a 6 elementi) sarà disponibile per tutti i componenti. Ovviamente i più giovani dovranno ricevere l'approvazione di un genitore prima di procedere all'acquisto, cosa che avverrà tramite notifiche push istantanee: al momento dell'acquisto verrà inviata una richiesta al genitore che potrà accettare o declinare.

Foto

Sarà possibile effettuare una ricerca più accurata all'interno del nostro archivio fotografico, utilizzando come filtri le date o i luoghi.
Apple ha inoltre inserito nuove opzioni di modifica per quanto riguarda le foto; dalla luminosità fino alla correzione di ombre e luci, senza dimenticare contrasto e ritaglio. Viene inoltre integrata la possibilità di aggiungere le fotografie ai nostri preferiti, semplicemente cliccando sul cuore presente sotto ogni foto.

Siri

In iOS 8 sarà possibile richiamare Siri semplicemente dicendo "Hey, Siri", un'ottima soluzione per chi utilizza l'assistente vocale in automobile o in situazioni che richiedono l'utilizzo delle mani.
Siri permetterà inoltre di riconoscere le canzoni tramite Shazam e persino di acquistarle immediatamente si iTunes.

Homekit

Proprio come molti si aspettavano, Apple vuole integrare la domotica nel suo nuovo iOS. Arriva HomeKit, una piattaforma in grado di comunicate con praticamente tutti gli "smart devices" più diffusi e renderne possibile il controllo grazie a una sola interfaccia utente, che sarà gestibile anche tramite Siri. Si potrà, ad esempio, dire "Siri accendi le luci in cucina", e HomeKit controllerà le lampade Philips Hue installate in cucina.

iOS 8 sarà disponibile in una prima versione Beta dedicata agli sviluppatori da oggi. Sarà rilasciato al pubblico entro l'autunno, probabilmente in concomitanza con l'arrivo dell'iPhone 6.