Opinioni
19 Giugno 2014
13:16

L’ultima chance per RIM: gli smartphone con Blackberry 10 accederanno all’App Store di Amazon

A poche ore dalla presentazione del Fire Phone, Blackberry ufficializza una partnership importante con Amazon, che permetterà di aumentare significativamente il numero di applicazioni disponibili per Blackberry 10, raggiungendo quota 370.000.
A cura di Dario Caliendo

Continua la lotta di Blackberry per uscire dalla terrificante crisi di vendite che ha invaso l'azienda negli ultimi anni. E questa volta per farlo si affida a un partner d'eccezione: Amazon. A poche ore dalla presentazione del Fire Phone, il primo smartphone prodotto dall'azienda capitanata da Jeff Bezos, RIM ufficializza un accordo importantissimo con il colosso dell'e-commerce, che permetterà ai propri di accedere (a partire dal prossimo autunno) all'App Store di Amazon e installare le duecentoquarantamila applicazioni attualmente disponibili, in tutti gli smartphone animati da Blackberry 10, l'ultima versione del sistema operativo di RIM.

L'intesa porterà applicazioni come Groupon, Netflix, Pinterest, Candy Crush Saga e Minecraft anche negli smartphone di ultima generazione prodotti dall'azienda canadese, che vedrà balzare a quota 370.000 il numero totale relativo all'offerta di app e giochi disponibili attualmente nel suo store digitale.

Certo, ne le applicazioni native per Blackberry attualmente disponibili nello store di RIM (circa centotrentamila) ne tantomeno quelle disponibili nell'App Store di Amazon (circa duecentoquarantamila) sono lontanamente paragonabili alle oltre 1 milione di applicazioni disponibili sul Play Store di Google e sull'App Store di Apple, ma l'accordo che l'azienda capitanata da Jim Balsillie ha stipulato con Amazon potrebbe rendere i suoi smartphone più competitivi e attraenti per gli utenti.

La notizia arriva a pochi giorni da una comunicazione ufficiale di Amazon, nella quale l'azienda ha ufficializzato il superamento della quota 240.000 applicazioni disponibili nel suo App Store, un traguardo importante spinto anche dal numero crescente di developer che decidono di sviluppate e pubblicare esclusivamente per Fire OS, una piattaforma con la quale oltre il sessantacinque percento degli sviluppatori ottiene su Kindle Fire un profitto pari o superiore rispetto a quello ottenuto sulle piattaforme di Apple e Google.

BlackBerry ci riprova con Passport, lo smartphone quadrato con la tastiera QWERTY adattiva
BlackBerry ci riprova con Passport, lo smartphone quadrato con la tastiera QWERTY adattiva
Google Play supera l'App Store per numero di download ma non per ricavi
Google Play supera l'App Store per numero di download ma non per ricavi
BlackBerry ci riprova con il Passport, lo smartphone quadrato [VIDEO]
BlackBerry ci riprova con il Passport, lo smartphone quadrato [VIDEO]
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni