Con la cancellazione del Gran Premio di Monaco, lo spostamento delle altre gare e il rinvio delle nuove regole al 2022, gli appassionati di Formula 1 rischiano di passare i prossimi mesi di quarantena senza il loro sport preferito. O quasi, perché una nuova iniziativa della Formula 1 potrebbe comunque garantire la solita dose di gare, che però diventerebbero virtuali. È l'idea alla base del F1 Esports Virtual Grand Prix, un gran premio che prenderà il posto delle date cancellate o rimandate e vedrà sfidarsi su percorsi digitali – quelli del videogioco F1 2019 – piloti veri e star.

Il campionato virtuale, ispirato al successo del precedente Veloce Esports e alla decisione della Nascar di avviare un campionato digitale, avrà inizio questo weekend nella versione digitalizzata del circuito di Sakhir. Ogni gara si terrà lo stesso giorno in cui si sarebbe dovuta tenere la competizione nella vita reale, sia in caso di cancellazione che di spostamento. Questa domenica ci sarà quindi la prima gara a Sakhir, mentre in seguito il campionato proseguirà a Shanghai il 19 aprile, a Zandvoort il 3 maggio e così via. Il tutto, ovviamente, all'interno del videogioco F1 2019, con gare che gli appassionati potranno seguire in diretta streaming.

Ma chi parteciperà a queste gare? Sicuramente alcuni dei piloti di Formula 1, ma i nomi non sono ancora stati confermati. Sarebbe bello vedere Lando Norris e Max Verstappen – già molto attivi nello streaming – approcciarsi a questa versione videoludica del campionato, così come molti appassionati sarebbero felici di vedere Daniel Ricciardo o Kimi Raikkonen coinvolti in questa iniziativa. Ogni posto non occupato da un pilota ufficiale della Formula 1 sarà preso da "un insieme di VIP". La lista di piloti sarà annunciata a breve.

Il campionato virtuale sarà giocato sulla versione PC di F1 2019, la famosa simulazione di corse disponibile per tutte le piattaforme di gioco. Si giocheranno le qualificazioni e gare lunghe la metà. I computer saranno uguali per tutti, le performance delle vetture messe sullo stesso livello e i danni ridotti. Tutte le gare saranno visibili gratuitamente per tutti sui profili YouTube, Twitch e Facebook della Formula 1. "Le gare sono solamente per divertimento, per portare la competizione ai fan in questo scenario senza precedenti" si legge nella nota ufficiale. "Non ci saranno punti del campionato del mondo assegnati ai piloti". Sarà inoltre possibile sfidare proprio sul videogioco i piloti di Formula 1 durante i weekend in cui non si gareggia virtualmente.