Non sono in molti a conoscerla, eppure dietro a questa foto si nasconde la storia di uno dei social network più attivi e frequentati di tutti i tempi: Instagram. L'immagine apparentemente banale è infatti stata la prima mai caricata sulla piattaforma, che da pochi mesi ha superato il traguardo del miliardo di utenti attivi ogni mese: pubblicata dal co-fondatore Kevin Systrom nel lontano luglio 2010 con il nome di Test, l'immagine ritrae il cane della fidanzata e il piede di quest'ultima, ma non finì immediatamente sotto gli occhi di tutti.

Anche perché Instagram ai tempi non esisteva ancora: Systrom e l'altro co-fondatore Mike Krieger, che non avevano ancora trovato un nome di battesimo alla loro creatura, la chiamavano temporaneamente Codename (ovvero nome in codice) in cerca di qualcosa di più intrigante. L'app ovviamente non era quella che conosciamo oggi: dove ora vediamo Storie, messaggi diretti, Instagram Tv e video in diretta non c'era nulla; solo un agglomerato rudimentale di linee di codice, appoggiato a una rete già online ma confinata ai pochi addetti ai lavori che stavano sviluppando l'infrastruttura della piattaforma. I filtri invece, che hanno contribuito non poco al successo dell'app nei suoi primi anni, esistevano già: quello utilizzato in Test — X-PRO2 — ancora resiste nella lista di quelli disponibili.

test

A post shared by Kevin Systrom (@kevin) on

Systrom, intervistato qualche tempo fa da Time, ha candidamente ammesso che se avesse saputo che quella foto sarebbe divenuta un giorno famosa ci avrebbe messo un po' più di impegno, ma i 96.000 mi piace che affiancano l'immagine dimostrano che l'apprezzamento del pubblico c'è stato ugualmente. Da allora sono passati otto anni. Instagram, nata come semplice piattaforma per la pubblicazione di foto in esclusiva per iOS, è diventata un social network dall'appeal virale fin da subito; l'app è stata convertita in breve tempo per Android e l'intera infrastruttura — nel 2012 — è stata venduta a Facebook per un miliardo di dollari, in un mossa che sembrava spericolata ma che si è rivelata una delle acquisizioni più azzeccate del decennio. L'ottavo compleanno dell'app però – che cade ufficialmente il 6 ottobre — segnerà l'inizio di una nuova era per la piattaforma: Systrom e Krieger hanno infatti rassegnato le dimissioni da Facebook proprio in questi giorni, lasciando così anche il timone di Instagram.