A partire dal campionato 2018/2019 fino a quello 2020/2021, il modo in cui seguire la serie A e la serie B cambierà radicalmente rispetto al passato. Se fino al campionato 2017/2018 il campionato italiano di calcio di serie A e di serie B veniva trasmesso integralmente da Sky, con alcune partite che andavano in onda anche sul digitale terrestre di Mediaset Premium, quest'anno il colosso di Murdoch si è aggiudicato 266 partite delle 380 del campionato, a favore di un player tutto nuovo per lo scenario italiano: DAZN, di proprietà del gruppo Perform, che fa di internet il suo mezzo di trasmissione principale.

Cosa vuol dire? Che per vedere le partite in esclusiva di DAZN sarà necessario utilizzare un dispositivo connesso ad internet come una Smart TV, una Apple TV, una Chromecast e così via, con una connessione veloce che su cellulare deve essere almeno di 2 Mbps (3.5 Mbps consigliata) e su SmartTV deve essere almeno do 6.5 Mbps (8.0 Mbps consigliata) e ricordate bene: nessuna piattaforma mostrerà tutte le partite di una squadra. Quest'anno la ripartizione degli incontri è stata fatta per fasce orarie che, tra l'altro, saranno ancora più frazionate rispetto all'anno scorso.

Ma andiamo con ordine, ecco l'esito del bando pubblicato dalla Lega Serie A.

  • Sky si è aggiudicata i diritti esclusivi di 7 partite su 10 a giornata, e le trasmetterà via satellite, digitale terrestre, fibra e in mobilità con l'app Sky Go
  • Dazn avrà i diritti esclusivi per le restanti 3 partite di Serie A e tutta la serie B, e le trasmetterà esclusivamente tramite lo streamiing online

Mediaset Premium, grazie ad un accordo con DAZN, trasmetterà 3 partite a giornata e la serie B ma solo tramite Premium Online e non sul digitale terrestre. E, giusto per essere chiari, Champions League ed Europa League saranno tutte in esclusiva Sky, mentre i campionati esteri saranno divisi in questo modo:

  • Premier League e Bundesliga in esclusiva su Sky
  • Liga e la Ligue 1 in esclusiva su DAZN

Cosa serve per vedere DAZN e quanto costa

Per capire cosa è DAZN, pensate a Netflix. Il servizio digitale di Perform è infatti già stato soprannominato il "Netflix dello sport" e il motivo è semplice: lo streaming dei contenuti avviene in diretta, ma tramite un'applicazione ufficiale rilasciata dall'azienda.

È possibile vedere le partite di calcio trasmesse da DAZN nei seguenti modi:

  • online, su www.dazn.it, tramite browser Safari, Chrome, Firefox, Edge o Internet Explorer
  •  su Smart TV Samsung Tizen (modelli 2017–2018), LG WebOS TV e Android TV
  •  su smartphone e tablet con sistemi operativi Android e iOS
  •  sulle console di gioco Playstation 4 e Xbox One
  • su Apple TV, Chromecast e Amazon Fire TV Stick.

Qualora la vostra TV non fosse smart, sarà necessario acquistare un dispositivo tra Apple TV, Chromecast o Amazon Fire TV Stick e scaricare l'app ufficiale che sarà rilasciata sulle relative piattaforme entro la prima giornata della serie A. Se avete un decoder Sky Q inoltre, grazie all'app di DAZN che sarà installata dall'azienda, potrete vedere le partite in TV con un'esperienza omnicomprensiva e senza la necessità di cambiare TV box.

Come scaricare l'app di DAZN

Per scaricare DAZN tutto quello che sarà necessario fare è entrare nello store di applicazioni del proprio dispositivo: la procedura è identica a quella che avete utilizzato per scaricare Netflix o WhatsApp sullo smartphone. Scaricare l'app su Apple TV o dispositivi Android TV è altrettanto semplice: basterà entrare nello store digitale per scaricare app e giochi, cercare l'app DAZN e procedere con il download.

Al termine dell'installazione e al primo avvio dell'applicazione, sarà necessario procedere con la registrazione a DAZN, inserendo tutti i propri dati anagrafici, un metodo di pagamento e scegliendo tra uno dei pacchetti disponibili. È possibile associare fino a 6 dispositivi ad un unico account DAZN, e due dispositivi potranno essere connessi allo streaming contemporaneamente.

Quanto costano i pacchetti di Sky e DAZN

DAZN costa 9,99 euro al mese, con il primo mese gratis. Gli abbonati di Sky potranno aggiungere le tre partite di DAZN al proprio abbonamento, pagando un sovrapprezzo inferiore al prezzo standard dell'abbonamento. Le possibilità di integrazione tra Sky e DAZN sono 3 e vanno sommate al prezzo di abbonamento della TV di Sky:

  • 7,99 euro al mese;
  • 21,99 per tre mesi;
  • 59,99 per nove mesi.

Per quanto riguarda il prezzo degli abbonamenti di Sky, il pacchetto più economico è Sky Digitale Terrestre con Sport e Calcio a 34,90 euro/mese per i primi 6 mesi, poi 44,90/mese.

Come vedere il calcio solo in streaming

Chiunque abbia a disposizione una buona connessione, sia pratico del mondo digitale e voglia abbandonare il concetto della TV via parabola o via antenna, a favore di uno stile "streaming only", la scelta di sottoscrivere Now TV (la internet TV di Sky) e DAZN potrebbe essere molto interessante (e leggermente più economica) ed eviterebbe qualsiasi vincolo contrattuale: in questo modo, sommando il prezzo del pacchetto sport di Now TV (29,99 euro al mese) a quello di DAZN (9,99 euro al mese) si arriverebbe ad un ammontare totale di 39,98 euro mensili per vedere tutte le partite di calcio esclusivamente in streaming.