Il titolo ispirato al gioco di carte Lupus in Fabula, Among Us, continua ad essere tra i trend principali del panorama videoludico. Con 3 milioni di giocatori attivi su PC e smartphone, il gioco di InnerSloth si appresta ad accogliere importanti novità, vista la sua costante crescita di popolarità, specie tra influencer e content creator. La notizia arriva dal team di sviluppo stesso, durante una live in streaming organizzata da Twitch's Weekly Gaming Show lo scorso 1 ottobre.

Durante la diretta, gli sviluppatori hanno dichiarato di essere al lavoro su delle modifiche per il ruolo dei ghost, cioè i giocatori uccisi. Si tratta di una delle fasi più noiose del gioco, perché, una volta eliminati, i giocatori-fantasma possono solo concludere le task o i sabotaggi (dipende se si è crewmate o impostore), senza alcuna possibilità di partecipare alle riunioni. Ciò porta molti utenti ad abbandonare la partita, una volta uccisi.

“Vogliamo rendere il ruolo dei fantasmi più divertente” ha affermato Marcus Bromander di InnerSloth. Non si tratta però di un lavoro semplice, poiché il rischio è di sbilanciare l’intelligente struttura strategica che caratterizza Among Us. Per tale ragione, una delle soluzioni più papabili sembra quella di creare la figura del "guardian angel", ossia l'angelo custode. Il termine è stato utilizzato, sempre durante la diretta sopramenzionata, da Forest Willard, altro membro del team di sviluppo.

Tuttavia InnerSloth non ha rilasciato ulteriori specificazioni. Il portale Inverse ipotizza un sistema già visto in Mafia, un party game le cui regole sono simili ad Among Us. In esso, il giocatore nei panni del dottore può bloccare un’uccisione, proteggendo i diversi giocatori. Per Among Us si paventa una soluzione simile, in cui l’angelo custode può evitare, con il giusto tempismo, che un impostore uccida un crewmate. Chiaramente quest’ultimo deve restare ignaro di tutto, altrimenti l’identità dell’impostore viene messa facilmente in pericolo. In questo modo Among Us diverrebbe non solo più complesso, ma renderebbe fondamentale il ruolo dei fantasmi per la sopravvivenza della squadra dei crewmate.

Al momento la teoria dell’angelo custode è una mera speculazione. Tuttavia è chiaro che presto in Among Us arriveranno importanti novità, dato che gli stessi sviluppatori sono consci che da fantasma il gioco diventa noioso e passivo. Una presa di coscienza che in un certo senso garantisce l’arrivo di un sostanzioso cambiamento per Among Us e per i ruoli che i giocatori possono avere al suo interno. Non resta che stare in attesa della comunicazione ufficiale.