1.060 CONDIVISIONI
Opinioni
ecosport
18 Giugno 2014
12:56

Le applicazioni che cambieranno il tuo modo di guidare

Le cinque categorie di applicazioni che, nell’anno in cui tutto diventa più “smart” e ottimizzato, saranno in grado di migliorare il modo di guidare di tantissimi automobilisti, grazie ad una serie di servizi totalmente integrati nell’autovettura, che forniranno informazioni utili e in tempo reale, evitando totalmente la necessità di distogliere lo sguardo dalla strada.
Immagine
A cura di Dario Caliendo
1.060 CONDIVISIONI

Parliamoci chiaro: ai giorni d'oggi guidare senza un'App è come guidare senza una mappa 20 anni fa. Ormai gli smartphone e i tablet sono diventati parte integrante di autovetture e viaggi, e le aziende automobilistiche se ne sono rese conto. Un esempio lampante della necessità e della comodità di integrare i dispositivi mobili nelle autovetture è il nuovo Sync con AppLink di Ford, un sistema con il quale non solo si potranno utilizzare le applicazioni del proprio smartphone in tutta sicurezza, ma sarà possibile comandarle direttamente dal computer di bordo dell'autovettura.

Nell'App Store e nel Play Store sono tantissime le applicazioni in grado di rendere più smart e più piacevole la guida in tutta sicurezza, ecco perché abbiamo deciso di suddividerle per categorie ed elencare quelle che, secondo noi, non possono davvero mancare negli smartphone e nei tablet degli smart driver.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
ecosport

5. App per trovare gli alberghi

Che stiate guidando una Mustang o una comoda EcoSport animata dal piccolo e potente motore EcoBoost, non importa: molto spesso ci si può trovare a fare lunghi viaggi o in situazioni nelle quali si sente la necessità di fare uno stop e pernottare. E' qui che entrano in gioco le tantissime applicazioni sviluppate per sfruttare i dati di geolocalizzazione degli smartphone e trovare gli alberghi e i Bed & Breakfast più vicini alla propria posizione.

Una delle applicazioni più funzionali nel suo genere è Hotels.com, l'app ufficiale di uno dei più importanti portali dedicato ai viaggiatori, che da poco è stata resa compatibile con il nuovissimo sistema AppLink integrato nel Sync di Ford: grazie a questa nuova tecnologia, chiunque si trovi in viaggio in una Ford dotata del nuovo sistema, potrà cercare il proprio albergo senza distogliere lo sguardo dalla strada e utilizzando il controllo a volante o il comando vocale presente nell'autovettura.

4. App per la lettura delle notizie

Che siate bloccati nel traffico o siate nel bel mezzo di un lungo viaggio non importa. Nonostante la comodità dei nuovi Smart Utility Vehicle, rimanere in auto per periodi prolungati può diventare stressante e noioso. Per chi non si vuole accontentare della tradizionale radio e vuole fare un salto nel futuro, sono disponibili una serie di applicazioni sviluppate per aggiornare e intrattenere gli autisti smart, grazie alla lettura – in tempo reale – delle ultime notizie provenienti dalle principali testate giornalistiche e dai feed preferiti.

Una delle migliori applicazioni di questo genere è senza dubbio Kaliki, un'app progettata e sviluppata esclusivamente per l'utilizzo in automobile, con la quale tutti i possessori di una Ford dotata di AppLink non solo avranno la possibilità di ascoltare la lettura delle ultimissime notizie in tempo reale, ma potranno essere aggiornati anche sulle condizioni meteorologiche grazie alla piena integrazione con piattaforme leader nel settore come AccuWeather. E tutto sarà possibile senza distogliere lo sguardo dalla strada, utilizzando il controllo vocale e i comandi al volante integrati nell'autovettura.

3. App per la musica

Se si parla di musica, nel 2014 non si può non parlare di piattaforme per lo streaming musicale. E tra le piattaforme più diffuse e più utilizzate dagli utenti spicca senza ombra di dubbio Spotify. Disponibile in Italia dallo scorso febbraio 2013, con Spotify gli utenti avranno a disposizione un catalogo musicale praticamente infinito, grazie al quale si potrà ascoltare la propria musica preferita, suddividerla in playlist e addirittura condividerla con i propri amici.

Purtroppo ad oggi sono ancora pochissime le case automobilistiche ad aver integrato Spotify nel proprio sietema di bordo e una delle poche opzioni per ascoltare la musica in streaming nel corso dei propri viaggi è quella di collegare lo smartphone o il tablet ad uno stereo Bluetooth. Rimane però comunque un problema: il controllo della riproduzione audio e la visualizzazione dei brani che si stanno ascoltando. Ecco perché gli ingegneri di Ford hanno sviluppato l'AppLink, uno standard che è stato integrato dagli sviluppatori di tantissime applicazioni, Spotify compresa, grazie al quale non solo sarà possibile ascoltare la musica proveniente dallo smartphone o dal tablet direttamente nel proprio impianto audio in auto, ma si potrà avere accesso a tutte le funzionalità dell'app direttamente utilizzando il controllo vocale integrato nell'autovettura o i controlli a volante: in questo modo, ad esempio, si potrà scegliere una determinata playlist o un determinato artista, senza distogliere lo sguardo dalla strada e rimanendo in totale sicurezza.

2. App per trovare parcheggio

Ammettiamolo. Uno dei momenti più irritanti di quando si è alla guida è quando bisogna trovare il parcheggio. Soprattutto nei grossi centri abitati o in zone che non si conosce bene, spesso ci si ritrova a girare per decine di minuti con la (vana) speranza di riuscire a parcheggiare. Fortunatamente, nell'anno in cui tutto diventa più intelligente, ci sono alcune applicazioni sviluppate per ottimizzare anche la ricerca dell'area di sosta.

L'applicazione più funzionale nel Vecchio Continente è Parkopedia. Un servizio totalmente gratuito con un enorme database aggiornato in tempo reale, in grado di fornire informazioni non solo sulla sua disponibilità, ma anche su costi e distanza degli spazi liberi, all'interno di tremila centri urbani di ben venti Paesi europei. Ovviamente, anche in questo caso, l'integrazione con l'AppLink di Ford renderà il tutto più veloce, sicuro e semplice, rendendo possibile la ricerca del parcheggio libero più vicino tramite il comando vocale.

1. Mappe e navigatori

Avere la possibilità di effettuare ricerche istantanee di punti di interesse, essere guidati fino a destinazione, ottenere informazioni in tempo reale su traffico e incidenti, sono solo poche delle potenzialità dei navigatori e delle applicazioni di mappe digitali che da anni sono integrate negli smartphone e nei tablet.

Waze e TomTom sono solo due delle tra le migliori applicazioni per la navigazione guidata turn-by-turn e oltre a permettere di raggiungere un luogo o un punto d'interesse nel minor tempo possibile, dispongono anche di una rete di sensori ormai distribuita per tutto il territorio, in grado di rilevare il traffico per suggerire automaticamente un percorso alternativo. Purtroppo però, anche in questo caso, comandare queste applicazioni alla guida può risultare pericoloso. Ecco perché tra le app compatibili con l'AppLink è inclusa anche quella di TomTom, grazie alla quale potrete ricevere le informazioni relative al viaggio ed effettuare una ricerca specifica, semplicemente utilizzando i comandi al volante oppure il controllo vocale integrato nella strumentazione di bordo dell'autovettura.

Questo è un contenuto pubblicitario a cura di Ciaopeople Studios, realizzato in linea con le necessità del brand
1.060 CONDIVISIONI
 
ecosport
contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni