Opinioni
16 Luglio 2014
18:33

Lumia 930, la videorecensione del top di gamma di Nokia che sfida i big del mobile

Animato da un processore quad-core e dal nuovissimo Windows Phone 8.1, il nuovo top di gamma di Nokia è un dispositivo realizzato con materiali di primissima qualità, che si pone in diretta concorrenza con l’HTC One M8, il Samsung Galaxy S5 e l’LG G3. Ma riuscirà a reggere il confronto con i big del mercato 2014?
A cura di Dario Caliendo

A partire dal Nokia 1520 i Lumia sono cambiati. Con l'apprezzatissimo phablet, Microsoft ha dato il via a una nuova generazione di dispositivi mobili animati (finalmente) da processori quad-core, display di altissimo livello e da un processo costruttivo degno del marchio che ha fatto la storia dei telefoni cellulari.

Diretto successore del Lumia 925, il Lumia 930 è il nuovo top di gamma di Nokia e si pone in diretta competizione con dispositivi come l'HTC One M8, il Samsung Galaxy S5 e l'LG G3. Per farlo quelli di Microsoft hanno introdotto, per la prima volta in un dispositivo di fascia alta, una nuova versione di Windows Phone – la 8.1 che prima d'ora era stata vista in dispositivi di fascia media – e hanno dato vita a uno smartphone davvero molto interessante, che fa dei materiali di costruzione e della fotocamera i suoi cavalli di battaglia.

Design

Venduto a un prezzo relativamente basso per un top di gamma, il Nokia Lumia 930 è realizzato con una scocca unibody in alluminio. Un particolare produttivo molto importante, che rende il dispositivo molto solido, ma che viene spezzato dalla back cover in policarbonato utilizzata dall'azienda per rendere possibile la distribuzione dello smartphone in diverse colorazioni, che variano dai soliti bianco o nero e sono disponibili anche nella colorazione verde acido e arancione.

Nonostante gli ottimi materiali però, per colpa del policarbonato utilizzato nella cover posteriore, messo a confronto con l'HTC One M8 il Lumia 930 non da la stessa sensazione di solidità e qualità, ma si piazza senza ombra di dubbio ai primi posti tra gli smartphone meglio realizzati fin'ora disponibili in commercio, una spanna più in altro rispetto al Galaxy S5 e il Sony Xperia Z2.

Oltre la qualità costruttiva di altissimo livello, il primo particolare che risalta quando si utilizza il Lumia 930 per la prima volta è lo spessore, che con i suoi 9.8 mm risulta ben più importante rispetto alla maggior parte dei competitor della stessa fascia di mercato. Un fattore che di certo non gioca a favore del top di gamma di Nokia – soprattutto considerando il trend del 2014 che vede smartphone caratterizzati dallo spessore ridottissimo – ma che rende il 930 molto solido, resistente agli urti e poco scivoloso.

Come ogni unibody che si rispetti, anche nel Lumia 930 la batteria non è rimovibile, ma la chicca più interessante gli ingegneri di Nokia la hanno riservata per lo slot nanoSIM, che a differenza di tutti gli smartphone realizzati totalmente in alluminio si più aprire semplicemente utilizzando le mani, rendendo finalmente inutili quelle odiose spillette per aprire il vano.

Display, scheda tecnica e prestazioni

Caratterizzato da una diagonale di 5" e da una risoluzione FullHD, il display Clear Black del Lumia 930 è senza ombra di dubbio uno dei migliori schermi mai visti in uno smartphone: i colori sono vivaci e naturali, i neri sono realmente neri e la visibilità all'esterno e in luoghi molto luminosi è praticamente perfetta. Di meglio non si può chiedere.

Il processore è un quad-core Qualcomm Snapdragon 800 da 2,2 GHz affiancato da 2GB di Ram, mentre lo storage interno è di 32 GB non espandibile tramite microSD.

Nonostante il processore utilizzato non sia l'ultimo nato in casa Qualcomm, le prestazioni nel Nokia Lumia 930 sono ottime in tutte le tipologie di utilizzo. Il merito è senza dubbio di Windows Phone 8.1, che con il tempo sta diventando un OS sempre più maturo e in grado di gestire con molta semplicità le diverse applicazioni in esecuzione, il multitasking, la navigazione web e i giochi più complessi, con i quali si riesce a giocare con un gameplay molto fluido e senza rallentamenti di sorta.

Le uniche pecche relativa all'hardware del Lumia 930 riguardano la dissipazione termica, che tende a far riscaldare eccessivamente la cornice in alluminio quando il dispositivo è utilizzato per operazioni più complesse, e lo speaker posto nel retro dello smartphone, che è risultato piccolo e piuttosto discreto in termini di qualità e volume di riproduzione. Un particolare da non sottovalutare, che non lo rendono in grado di competere con gli altoparlanti integrati nella maggior parte dei top di gamma.

Fotocamera

La fotocamera integrata nel Lumia 930 è la stessa già vista nel 1520, ossia una  versione ridimensionata del potentissimo sensore da 41 megapixel PureView incluso nel Lumia 1020. Quello utilizzato nel 930 è sensibilmente più piccolo e anche l'ottica ha un’apertura focale inferiore: si tratta di una scelta che nonostante abbia reso possibile evitare il vistosissimo comparto fotografico che troviamo nel retro del 1020, riesce comunque a offrire prestazioni ottime, tra le migliori attualmente disponibili nel mercato.

Le fotografie realizzate con il Lumia 930 sono di altissimo livello, ben saturate, ben bilanciate e ricche di dettagli anche in condizioni di scarsa luminosità, dove il sensore Pureview riesce a realizzare scatti puliti e poco rumorosi. L'unica pecca della fotocamera del 930 riguarda la velocirà di scatto, soprattutto considerando i competitor che ormai sono in grado di mettere a fuoco e scattare in una manciata di secondi. Ma nonostante questo piccolo particolare, il Lumia 930 è tra i migliori cameraphone attualmente disponibili nel mercato.

Un traguardo importante, sul quale Nokia punta molto e che grazie all'ottimo connubio hardware/software da al nuovo top di gamma una marcia in più spinta anche dalla fantastica Nokia Camera App, che darà all’utente la possibilità di scattare fotografie anche in modalità manuale, potendo scegliere addirittura il tempo di apertura e la messa a fuoco. Proprio come accade sugli altri smartphone Pureview, dall’applicazione sarà possibile effettuare un recrop dell’immagine che, sfruttando i 20 megapixel dello scatto originale, darà la possibilità agli utenti di scegliere determinate zone dello scatto, e salvarle in un’immagine da 5 megapixel che non risulterà in alcun modo sgranata.

Al momento dello scatto il 930 salverà due immagini, una da 5 megapixel e una da 19 megapixel con la quale volendo si potrà effettuare il taglio della fotografia. Molto interessante anche la possibilità di salvare le fotografie in formato DNG: si tratta di un RAW open-source con il quale si potrà elaborare lo scatto con un computer.

Lo stabilizzatore ottico utilizzato da Nokia esegue egregiamente il suo lavoro, e rende soprattuto i video molto più stabili e piacevoli. Video che però sono realizzabili alla risoluzione massima di 1920×1080 a 30 frames al secondo, una limitazione che nel 2014 inizia a diventare pesante e che purtroppo rende lo smartphone di Nokia poco competitivo nonostante il fantastico audio, che è possibile registrare anche in Dolby Surround grazie ai quattro microfoni integrati.

Windows Phone 8.1

Con Windows 8.1 quelli di Microsoft hanno fatto dei passi da gigante. A prescindere dall'interfaccia grafica a Live Tiles che in molti ancora non riescono ad apprezzare, ma che in realtà rappresenta l'unica vera ventata d'aria nuova nel mondo degli OS per dispositivi mobili, con la nuova versione di Windows Phone gli ingegneri di Redmond hanno introdotto una serie di migliorie che hanno reso il sistema operativo molto più user friendly.

Una su tutte il nuovo Action Center, ossia il centro notifiche, che finalmente darà un rapido accesso a tutte le informazioni importanti e a una serie di impostazioni rapide, semplicemente eseguendo uno slide dall'alto verso il basso, proprio come accade da tempo in Android e iOS.

Ottimizzate anche l'interfaccia pincipale, nella quale è stata introdotta una colonna aggiuntiva, e la tastiera, con la quale – seguendo l'idea introdotta da Swiftkey – sarà possibile digitare velocemente semplicemente eseguendo uno slide sulle lettere.

Conclusioni

Il Nokia Lumia 930 è un top di gamma a tutti gli effetti. La qualità dei materiali e il processo di produzione sono degli della fama di Nokia, e con il tempo gli ingegneri di Microsoft stanno rendendo Windows Phone un OS sempre più maturo, snello e user friendly. La fotocamera è di ottima qualità, e la batteria integrata da 2.420 mAh nonostante non sia tra le più capienti nel mercato, riesce a garantire un'autonomia in grado di arrivare fino a fine giornata con un utilizzo nella media.

Ma il Lumia 930 non è lo smartphone perfetto. Non tutti gli utenti potrebbero apprezzare il design squadrato e molto spesso, e l'audio vivavoce sotto la media e l'assenza della possibilità di espandere la memoria interna sono due particolari che ormai gli utenti medi iniziano a tenere in considerazione nel momento in cui vanno ad acquistare uno smartphone.

Nella fascia dei 600 euro ai quali è venduto il nuovo top di gamma di Nokia inoltre sono ormai disponibili diverse alternative, come il nuovissimo LG G3 che seppur non perfetto e poco ottimizzato dispone di un hardware superiore.

Ma una cosa è certa. Il Lumia 930 è senza dubbio uno dei migliori smartphone disponibili nel mercato e considerando le novità introdotte da Microsoft nel suo Windows 8.1 e il fantastico feeling che si ha quando si utilizza lo smartphone, il nuovo top di gamma di Nokia rappresenta il miglior dispositivo Windows Phone attualmente disponibile nel mercato

LG G3,  videorecensione del top di gamma con display QHD
LG G3, videorecensione del top di gamma con display QHD
Mi Days su eBay: offerte su smartphone top di gamma
Mi Days su eBay: offerte su smartphone top di gamma
Xiaomi Mi3, la videorecensione dello smartphone cinese che fa tremare big del mobile
Xiaomi Mi3, la videorecensione dello smartphone cinese che fa tremare big del mobile
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni