Come anticipato da numerosi rumor negli ultimi giorni, Apple ha da poco ufficializzato il MacBook Pro 16", il nuovo portatile della linea dedicata ai professionisti che, oltre ad introdurre un display con una diagonale maggiore, è il primo esemplare dei notebook del colosso di Cupertino ad utilizzare la nuova tastiera con meccanismo a forbice.

Ha il Retina display più grande mai prodotto

rocessore 8‑core a 2,3GHz Archiviazione 1TB AMD Radeon Pro 5500M

Il MacBook Pro 16", come lascia intuire il nome, è dotato di un display Retina da 16" con una risoluzione di 3072×1920 e una maggiore densità di pixel di 226 ppi, i quasi 6 milioni di pixel verranno gestiti dalla serie 5000M delle schede grafiche AMD Radeon Pro di nuova generazione, disponibili nella versione 5300M o nella versione 5500M e in grado di supportare fino a 8 GB di VRAM e un nuovo design termico avanzato.

La luminosità massima del dispay è da 500 nits, e la gamma colore supportata dal pannello utilizzato nel nuovo portatile Apple è la DCI-P3, uno standard introdotto da DCI per coprire la gamma di colori del cinema, che ha il 25% di spazio in più rispetto allo standard sRGB.

 Le caratteristiche tecniche

MacBook Pro 16 pollici

I processori disponibili, in fase di configurazione del nuovo portatile da 16" di Apple, appartengono alla più recente famiglia di CPU Intel a 6 o 8 core. Si parte da una CPU Intel Core I7 di nona generazione 6-core che lavora alla frequenza di 2,6GHz (Turbo Boost fino a 4,5GHz) con 12MB di cache L3 condivisa. È disponibile anche una versione che utilizza un Intel Core i9 di nona generazione 8‑core a 2,3GHz (Turbo Boost fino a 4,8GHz) con 16MB di cache L3 condivisa e, in fase di configurazione, si ha la possibilità di scegliere anche l'ultimo Intel Core i9 8‑core a 2,4GHz (Turbo Boost fino a 5,0GHz) e 16MB di cache L3 condivisa.

Nel modello base la memoria RAM continua ad essere di 16 GB DDR 4 a 2666 MHz ma, in fase di configurazione, si ha la possibilità di scegliere tra 32 GB e 64 GB che, di fatto, rappresentano la quantità di memoria RAM massima gestibile dal nuovo portatile della mela morsicata. La memoria interna è affidata ad un SSD con una capienza di partenza di 512 GB ma, sempre in fase di configurazione, è possibile scegliere anche i tagli da 2TB, 4TB o 8TB. E sì, per chi se lo stesse chiedendo, il MacBook Pro da 16" è il primo notebook in grado di integrare un SSD da 8 TB.

Le porte Thunderbolt 3 (USB-C) sono quattro, ed è presente il modulo WiFi 801.11ac, affiancato da un modulo Bluetooth 5.0. La batteria integrata è ai polimeri di litio da 100 wattora offre un'autonomia dichiarata fino a 11 ore di navigazione web in wireless, fino a 11 ore di riproduzione di film tramite l'app Apple TV e fino a 30 giorni di autonomia in standby e verrà caricata da un nuovo alimentatore USB-C da 96W.

La nuova Magic Keyboard: meccanismo ridisegnato e "esc" fisico

MacBook Pro 16

La nuova Magic Keyboard con meccanismo a forbice, sostituisce (finalmente) la problematica tastiera con meccanismo a farfalla che ha caratterizzato per anni i portatili di Apple, e che ha portato non pochi problemi al colosso di Cupertino. L'escursione dei tasti è stata portata ad 1 millimetro, e sotto ognuno dei tasti presenti nella tastiera è stata inserita una cupola in gomma (progettata dalla stessa Apple), in grado di immagazzinare una quantità maggiore di energia potenziale, per una pressione dei tasti più reattiva.

Insomma, con la nuova tastiera quelli di Apple hanno puntato sulla comodità di digitazione. E lo hanno fatto anche risolvendo uno dei "problemi" più fastidiosi riscontrato sui MacBook Pro con Touch Bar: il tasto Esc. Nel nuovo MacBook Pro da 16", la Touch Bar non si estenderà per tutta la lunghezza della tastiera per far spazio ad un tasto Esc fisico.

Prezzi e data di vendita in Italia

Il MacBook Pro da 16 pollici è disponibile all'acquisto in Italia a partire da oggi 13 novembre 2019 e, di fatto, va a sostituire la precedente generazione dotata di display da 15 pollici. Un upgrade decisamente importante, che non ha portato con sé un aumento di prezzo marcato. Si parte con due versioni, che sarà poi possibile personalizzare in fase di acquisto: quella base con un processore 6‑core a 2,6GHz, un SSD da 512 GB e una GPU AMD Radeon Pro 5300M costa 2799,00 euro, mentre quella dotata di processore 8‑core a 2,3GHz, SSD da 1 TB e GPU AMD Radeon Pro 5500M costa 3299,00 euro.