Forte del successo della Osmo Pocket, DJI continua la sua diversificazione puntando su mercati alternativi rispetto a quello dei droni, e creando non poche preoccupazioni a GoPro: arriva ufficialmente anche in Italia la nuova Osmo Action, un'action camera – appunto – che darà del filo da torcere alla serie Hero di GoPro e che fa della stabilizzazione video la sua punta di diamante.

"Come DJI, che da sempre si è spinta oltre i limiti della tecnologia, anche i creatori di contenuti che amano i nostri prodotti hanno manifestato il desiderio di spingersi oltre i limiti delle proprie possibilità. Osmo Action è la nostra risposta innovativa a quanto ci chiede la nostra comunità creativa: eccezionale qualità e stabilizzazione delle immagini, in una forma unica e durevole, con doppio schermo a colori e l’integrazione di un software dalle prestazioni impeccabili" ha spiegato Roger Luo, presidente di DJI.

DJI Osmo Action: caratteristiche tecniche

Come ogni action camera che si rispetti, anche Osmo Action è in grado di resistere alle sollecitazioni tipiche degli sport estremi. È resistente ad acqua e polvere, e può anche sopportare piccoli urti e temperature sotto zero. Integra due display a colori, molto luminosi, posizionati su entrambi i lati del corpo macchina: una caratteristica mai vista fino ad ora su una action camera di queste dimensioni e che ha lo scopo di facilitare registrazione delle riprese in movimento.

Il display touch posteriore è da 2,25 pollici ed è protetto da un rivestimento impermeabile e anti-impronte digitali, lo schermo frontale, invece, non è touch screen ed è da 1,4 pollici. Entrambi i display hanno una luminosità massima di 750 nits, e sono perfetti per la visualizzazione delle immagini anche in condizioni di luce diretta.

Il sensore integrato è da 1/2.3" e può scattare fotografie con la risoluzione massima di 12 megapixel e video fino a 4K a 60 fps e 100 Mbps, mentre l'ottica è asferica e a tre elementi, una caratteristica interessante che dovrebbe minimizzare  l’effetto distorsione tipico delle lenti fisheye.

DJI Osmo Action: come funziona la nuova stabilizzazione

Ma la caratteristica fondamentale e, perché no, innovativa della Osmo Action è il sistema di stabilizzazione RockSteady, in grado di garantire prestazioni in alcuni tratti superiori del già ottimo stabilizzatore delle GoPro di ultima generazione. La “magia”è possibile grazie ad una serie di algoritmi dalle grandi prestazioni, che operano in contemporanea con lo stabilizzatore ottico e che sono in grado di funzionare al massimo delle proprie capacità anche quando si registra in 4K a 60fps a 100 Mbps. Osmo Action è inoltre in grado di registrare video HDR in 4K/30 fps, con tre stop aggiuntivi.

Molto interessante anche la batteria. Registrando in 4K a 30 fps con la funzione RockSteady attivata, Osmo Action garantisce un’autonomia massima di 93 minuti di registrazione continua, che passano a 135 con la modalità a 1080/30fps.

Non mancano una serie di funzioni automatiche integrate la possibilità di registrare video slow motion 8x a 1080p/240 fps, Timelapse ed Hyperlapse, e personalizzare tutti i parametri di esposizione: è possibile scattare una foto con un tempo di apertura massimo di 120 secondi.

DJI Osmo Action: prezzo e data di vendita in Italia

Il prezzo di vendita ufficiale della Osmo Action è di 379 euro e sarà disponibile all’acquisto presso tutti i rivenditori autorizzati dal 15 maggio. DJI Care Refresh, l’assicurazione contro i danni accidentali di DJI, è disponibile per l’Osmo Action a 39 euro e garantisce fino a due sostituzioni in un anno e un servizio di assistenza dedicato