23 CONDIVISIONI

Peluffo è il nuovo sottosegretario alla Comunicazione: il web chiede un’Agenda Digitale per l’Italia

Mario Monti ha terminato la nomina della sua squadra di governo. Dopo Passera al Ministero per lo Sviluppo Economico arriva la nomina di Paolo Peluffo come Sottosegretario alla Comunicazione. Nelle sue mani ora il destino della banda larga, anche se i più noti influencer italiani sono rimasti delusi dalla mancata creazione di un sottosegretariato per l’Agenda Digitale.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Angelo Marra
23 CONDIVISIONI
Peluffo_e_il_nuovo_sottosegretario_alla_Comunicazione_e_l_Agenda_Digitale

In queste settimane Mario Monti sta subendo pressioni a 360° sull'argomento banda larga e Agenda Digitale. Il mondo aziendale e del venture capitalist non ha perso una sola occasione, come nei recenti IGF, Working Capital e Kultur Convivio, per esprimere le loro speranze nel neo Premier perchè superi l'immobilismo che ha caratterizzato in tal senso le istituzioni negli ultimi 15 anni e porti avanti una serie di riforme strutturali e legislative per rimettere in pari l'Italia con le altre nazioni europee. Come se non bastasse anche l'Europa si è fatta sentire, ricordando agli Stati membri le scadenze inderogabili per le riforme in materia di reti, pena le ennesime sanzioni economiche che non farebbero altro che peggiorare la nostra situazione economica.

Ecco perchè investitori, startup, aziende e semplici cittadini hanno atteso con il fiato sospeso che Monti completasse la sua squadra di governo, nella speranza che venissero istituiti sottosegretariati (qualcuno ha addirittura proposto un ministero) per l'Agenda Digitale. I presupposti c'erano tutti, Monti in persona aveva pronunciato le due magiche paroline durante il suo discorso di incarico, eppure, concluse le nomine, nessun ufficio ad hoc sembra al momento essere stato creato.

Le scadenze del nuovo Governo in materia di Agenda Digitale non sono certo procrastinabili, ma il mondo degli influencer non nasconde la propria delusione per la mancata istituzione di un ufficio apposito e lo fa, inutile dirlo, tramite Twitter.

Positivo invece sembra essere il feedback nei confronti della nomina di Paolo Peluffo. Già direttore della comunicazione del Ministero del Tesoro e del Ministero del Bilancio durante il Governo Ciampi, dirigente generale del Ministero dell'Economia e Consigliere della Corte dei Conti, Peluffo sarà insieme a Carlo Passera colui che si occuperà dei piani di Agenda Digitale per il nostro paese.

Ovviamente non è possibile fare valutazioni sul suo operato, ma la rete sembra accogliere positivamente la sua nomina.

Il primo a dare un giudizio sulla nuova nomina è stato l'ex-ministro delle comunicazioni molto attivo su Twitter

Peluffo_e_il_nuovo_sottosegretario_alla_Comunicazione_e_l_Agenda_Digitale_-_Gentiloni

In seguito sono iniziati a diffondersi i commenti di molti autorevoli esponenti del mercato italiano:

Peluffo_e_il_nuovo_sottosegretario_alla_Comunicazione_e_l_Agenda_Digitale_-_Quintarelli
Peluffo_e_il_nuovo_sottosegretario_alla_Comunicazione_e_l_Agenda_Digitale_-mizzi
Peluffo_e_il_nuovo_sottosegretario_alla_Comunicazione_e_l_Agenda_Digitale_-Pavone
Peluffo_e_il_nuovo_sottosegretario_alla_Comunicazione_e_l_Agenda_Digitale_-Massarotto
Peluffo_e_il_nuovo_sottosegretario_alla_Comunicazione_e_l_Agenda_Digitale_-mizzi2
23 CONDIVISIONI
Agenda Digitale, al via nel Decreto Semplificazione. Intanto il Pdl lancia il nuovo portale
Agenda Digitale, al via nel Decreto Semplificazione. Intanto il Pdl lancia il nuovo portale
Agenda Digitale, anche l'AgCom scrive a Monti
Agenda Digitale, anche l'AgCom scrive a Monti
PROGETTO STRATEGICO AGENDA DIGITALE ITALIANA, ecco i piani del nuovo governo per la banda larga
PROGETTO STRATEGICO AGENDA DIGITALE ITALIANA, ecco i piani del nuovo governo per la banda larga
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni