Google ha svelato i Pixel 3 e Pixel 3 XL, i suoi nuovi top di gamma ormai trapelati in ogni dettagli nel corso delle ultime settimane. Ora però i dispositivi sono ufficiali: sono dotati di schermi più ampi rispetto ai modelli dello scorso anno pari a 6,3 pollici per il Pixel 3 XL e 5,5 pollici per il Pixel 3. Le dimensioni generali dei due telefoni restano però molto simili a quelle del secondo modello. Lo stesso si può dire di uno degli elementi più interessanti degli smartphone prodotti da Google: la telecamera. Big G ha deciso di mantenere una singola fotocamera posteriore e proporre due fotocamere frontali, una delle quali grandangolari per selfie più ampi.

La fotocamera è certamente uno degli aspetti più intriganti dei Pixel, che tuttora restano i telefoni dotati della fotocamera migliore attualmente sul mercato. E stiamo comunque ancora parlando del Pixel 2. La promessa è che il terzo modello migliorerà ancora questo aspetto, anche con l'aiuto dell'intelligenza artificiale. Per la prima volta, inoltre, i Pixel supporteranno la ricarica wireless e sarà venduto separatamente un apposito stand prodotto da Google. Quest'ultimo farà mostrare elementi particolari sullo schermo mentre il telefono è in carica, come informazioni dal Google Assistant.

I nuovi Pixel saranno ovviamente venduti con Android 9 Pie preinstallato e supporteranno tutte le nuove gesture  previste dal sistema operativo, eliminando quindi i classici pulsanti legati ad Android. L'esperienza dello smartphone di Big G sarà ovviamente incentrata su tutti i servizi offerti dall'azienda di Mountain View, come Google Assistant e Google Lens. Inoltre, quest'anno i nuovi Pixel introdurranno una funzione dell'assistente personale in grado di bloccare automaticamente le chiamate di spam. Il Pixel 3 sarà disponibile ad un prezzo di 899 euro per la versione da 64 GB e di 999 euro per quella da 128 GB. Il Pixel 3 Xl sarà invece disponibile ad un costo di 999 euro per la versione da 64 GB e di 1.099 euro per quella da 128 GB. Tutte le versioni saranno disponibili in preordine dal 9 ottobre e saranno in vendita in vendita dal 2 novembre.

Google Home Hub

Durante la conferenza di lancio dei nuovi Pixel 3, Google ha annunciato anche il nuovo Home Hub, una versione dotata di schermo del suo Home, il dispositivo casalingo basato sull'assistente personale. Le interazioni con il nuovo dispositivo avverranno sempre tramite voce o tramite interazioni con lo schermo touchscreen e sarà possibile utilizzare servizi come il motore di ricerca, YouTube, Maps, Calendar e Foto. A differenza delle proposte di Amazon e Facebook, però, Home Hub non è dotato di una fotocamera con la quale effettuare videochiamate. Home Hub sarà disponibile in quattro colorazioni: verde, rosa, grigia e bianca. Uscirà il 22 ottobre al prezzo di 149 dollari.

Pixel Slate

Google ha annunciato il suo nuovo tablet, il Pixel Slate. È un nuovo tentativo da parte dell'azienda di Mountain View di lanciare un tablet dopo il Pixel C. Si tratta di un dispositivo pensato per funzionare con Chrome OS, il sistema operativo basato sul cloud. È dotato di tastiera ad aggancio rapido che può diventare anche la cover del dispositivo. La curiosità è che i tasti di questa tastiera saranno tondi e non quadrati. Sarà disponibile a partire da questo autunno a 599 dollari. La tastiera avrà un costo di 199 dollari e la Pen di 99 dollari.