7 Ottobre 2021
16:00

“Questa conversazione può farsi violenta”: ora Twitter ti avvisa se ti imbatti in un litigio online

Sulla piattaforma di microblogging le discussioni possono trasformarsi velocemente in un prontuario di insulti e violenza verbale ingiustificata, motivo per cui gli sviluppatori stanno lanciando una novità che mira a proteggere gli iscritti più sensibili con speciali notifiche a margine delle conversazioni a rischio.
A cura di Lorenzo Longhitano

Rispetto agli altri social, Twitter è tra quelli che promuovono scambi di idee e opinoni in misura maggiore – forse per la tipologia di utenti che attira, o magari per il modello di pubblicazione degli interventi limitato a 280 caratteri. Anche sulla piattaforma di microblogging le discussioni possono però trasformarsi velocemente in un prontuario di insulti e violenza verbale ingiustificata, motivo per cui gli sviluppatori stanno lanciando una novità che mira a proteggere gli iscritti più sensibili da eventuali litigi online. La nuova funzione prevede speciali notifiche che appariranno sugli schermi degli utenti che stanno per infilarsi in conversazioni che potrebbero degenerare.

Gli avvisi di Twitter

La novità in questione è ancora in fase di prova, e si renderà disponibile a partire da questi giorni a una cerchia di utenti piuttosto ristretta. Le motivazioni dietro a questa fase di rodaggio sono almeno due: la prima è capire quale possa essere la reazione degli utenti a questi avvisi; la seconda è che, per inoltrarli, il social intercetterà le conversazioni a rischio utilizzando algoritmi che non sono infallibili e andranno migliorati.

Per il momento la novità agisce in due modi. Un banner sopra le conversazioni a rischio recita "Un avvertimento: discussioni come questa possono diventare violente". Se un utente decide di intervenire, un messaggio pop-up visualizza invece un elenco di buone maniere organizzato per punti e utile a ricordare le giuste modalità di interazione con gli altri utenti: tenere presente che dall'altra parte della tastiera c'è un altro essere umano da trattare con rispetto; controllare l'accuratezza dei fatti che vengono riportati e ricordare che in ogni punto di vista diverso ha un valore.

I precedenti

Non è chiaro se e quando i nuovi avvisi si faranno strada sugli smartphone del pubblico di Twitter in via definitiva, ma non è la prima volta che i gestori prendono provvedimenti per mettere un argine al dilagare di odio e fake news che travolge la piattaforma da tempo: gli avvisi che chiedono di condividere le notizie solo se sono già state lette e le opzioni per limitare chi può rispondere ai tweet vanno proprio in questa direzione.

"Il tuo treno è in ritardo": ora l'avviso arriva su WhatsApp
"Il tuo treno è in ritardo": ora l'avviso arriva su WhatsApp
Ora su WhatsApp puoi ignorare per sempre le conversazioni senza farti scoprire
Ora su WhatsApp puoi ignorare per sempre le conversazioni senza farti scoprire
I social si muovono per proteggere gli Afghani, Facebook nasconde ai talebani le liste degli amici
I social si muovono per proteggere gli Afghani, Facebook nasconde ai talebani le liste degli amici
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni