Quando Asus ha presentato il VivoBook S15 lo ha elogiato paragonandone peso e compattezza a quelli di un ultrabook. Ok, le cornici sono ben ottimizzate ed in effetti tutti gli spazi sono ben distribuiti, ma non esageriamo: con i suoi 36,1 cm di larghezza, 24,3 cm di profondità, 1,7 cm di spessore e un peso di 1,7 Kg, il VivoBook S15 continua ad avere un form-factor di un laptop, ma bisogna ammettere che il lavoro fatto da Asus è sicuramente di un certo livello.

Biglietto da visita di questo computer portatile è senza dubbio il display, caratterizzato da un pannello che nonostante sia incorniciato da un telaio relativamente piccolo, soprattutto nelle cornici di destra e di sinistra, continua a conservare un posizionamento superiore della webcam (che, ahimè, è VGA): potrebbe sembrarvi una sciocchezza, ma il posizionamento di questo componente hardware è uno dei limiti più fastidiosi nei display borderless.

Considerando la fascia di mercato in cui si inserisce il VivoBook S15, la qualità del pannello utilizzato è più che buona e la finitura opaca lo rende più che adatto alla navigazione web, la scrittura o lo streaming video. I neri sono molto profondi e resa dei colori è buona, ma non eccessivamente brillante: una caratteristica che potrebbe far storcere il naso a chi utilizza applicazioni per foto ritocco e editing video ma, si sa, per questa tipologia di lavori generalmente è necessario puntare a un dispositivo di fascia diversa.

Lo schermo del VivoBook S15 è però perfetto per un utilizzo “di tutti i giorni” e l’ottima app Asus Splendid, permetterà di gestire le modalità di visualizzazione in maniera estremamente intuitiva: è possibile modificare la riproduzione cromatica delle immagini grazie alle modalità di visualizzazione predefinite per le temperature di colore ‘Normale', ‘Eye Care' e ‘Vivid' ed inoltre è presente un'impostazione manuale. Interessante l modalità Eye Care riduce i livelli di luce blu per aiutare a prevenire l'affaticamento della vista durante lunghi periodi di utilizzo del computer.

Buona la qualità costruttiva. La filatura in metallo rende il dispositivo molto accattivante, ma estremamente soggetto ai graffi inoltre (e questa è una cosa piuttosto normale) il coperchio in cui è posizionato lo schermo soffre di una leggera flessione. Ma non spaventatevi, non è assolutamente un fattore che mette a rischio il computer ed è dovuto ad una ovvia scelta che gli ingegneri hanno dovuto prendere per ridurre il peso del dispositivo e non d assolutamente fastidio.

Più fastidiosa però è la flessibilità che ho trovato nella tastiera, che è retroilluminata a tre livelli ed utilizza tasti con una corsa da 1.4 mm. La digitazione non è male, ma la sensazione è piuttosto spugnosa, inoltre la “resistenza” che si ha quando si pigiano i tasti non è delle più importanti. Tornando alla flessione, si tratta di un fenomeno non uniformemente diffuso, anzi, ci sono zone in cui è molto evidente ed altre in cui è assolutamente assente. Insomma, la tastiera non è la parte migliore di questo dispositivo.

Tutta un’altra storia per quanto riguarda il touchpad, che è molto reattivo con pulsanti cliccabili con estrema comodità ed integra un sensore per le impronte digitali, posto nella zona in alto a destra, estremamente preciso e veloce: sbloccare il computer con Windows Hello e questo sensore è veramente un piacere.

Il processore integrato nel VivoBook S15 è un Intel Core i7 7500 U da 2.7 GHz, affiancato da 16 GB di memoria RAM DDR 4, un SSD da 512GB SATA3 M.2 e una scheda video dedicata nVidia GeForce 940MX con 2GB di VRAM GDDR5. Si tratta di una configurazione di tutto rispetto, probabilmente la più interessante in questa fascia di prezzo, che rende il notebook di Asus adatto anche a sessioni (non troppo stressanti) di editing video e gioco.

Ecco tutte le caratteristiche tecniche dell'Asus VivoBook S15:

  • Processore: Intel® Core™ i7 7500U (2.7 GHz)
  • Dimensioni 361.4 x 243.5 x 17.9 mm (WxDxH)
  • Peso 1.7 kg
  • Sistema operativo: Windows 10 Home
  • Memoria: 16 GB DDR4
  • Display: 15.6″ (16:9) LED FHD (1920×1080) 60Hz Anti-Glare Panel
  • Grafica: NVIDIA GeForce 940MX 2GB GDDR5 VRAM
  • Archiviazione: 512GB SATA3 M.2 SSD
  • Lettore di schede: Multi-format card reader (SD/SDHC)
  • Fotocamera: VGA
  • Connettività: WiFi IEEE 802.11n (a/c) Dual-Band
  • Bluetooth 4.1
  • 1 x Microphone-in/Headphone-out jack
  • 1 x Type C USB3.0 (USB3.1 GEN1)
  • 1 x USB 3.0
  • 2 x USB 2.0
  • 1 x HDMI
  • Audio: ASUS SonicMaster Technology
  • Batteria: 3 Cells 42 Whrs

Le prestazioni sono più che buone e con un utilizzo di un utente medio non si riscontrano assolutamente rallentamenti o problemi di sorta. Insomma, il VivoBook S15 in questi casi è veramente una scheggia. Ok anche la gestione della temperatura, che solo in alcuni casi sporadici potrebbe diventare un problema fastidioso. Ma anche in questo caso, tutto dipende dal tipo di operazioni che si eseguono con il notebook.

Ottima anche la connettività, se non addirittura all’avanguardia. L’Asus Vivobook S15 integra due porte USB 2, una porta USB 3 e una porta USB-C, che purtroppo è una 3.1 di prima generazione e non supporta il Thunderbolt 3. È anche presente una porta HDMI full-size, l’ingresso per le cuffie e uno slot per schede SD. Insomma non manca proprio nulla.

Senza lode e senza infamia la qualità delle casse integrate. È un sistema SonicMaster che sarebbe potuto essere migliore in tanti aspetti, a partire dal volume massimo di riproduzione fino ad arrivare dal bilanciamento del suono, che ho trovato estremamente carente nei toni bassi.

Con lode e senza infamia la batteria. L’autonomia dell’Asus Vivobook S15 mi ha ampiamente soddisfatto: in un utilizzo praticamente continuo con navigazione web, streaming audio e video e scrittura e con la luminosità impostata al 75%, la percentuale di carica è scesa dal 100% al 59%. È un risultato piuttosto interessante. Inoltre, la batteria integrata da 42 Wh può essere ricaricata  del 60% in poco meno di 50 minuti, grazie al caricabatterie rapito incluso nella confezione.

Tirando le somme, considerando che è possibile acquistare l’’Asus VivoBook S15 a 999,00 euro iva inclusa direttamente dall’eShop dell’azienda, la piattaforma hardware che anima questo notebook è assolutamente di tutto rispetto: il processore i7 di settima generazione e la GPU di nVidia fanno il loro lavoro senza perdere mai colpi e l’SSD è piuttosto veloce. Insomma, c’è un ottimo rapporto qualità/prezzo. Peccato per la flessibilità della tastiera, che a me proprio non va giù, e per la qualità del sistema audio e della webcam. Siamo nel 2018 e le webcam VGA dovrebbero essere bandite per legge.