Nel pensiero comune, quando si pensa ad un notebook gaming, si pensa in automatico a portatili pesantissimi, con una bassa autonomia e che riscaldano tantissimo. E bene, questo pensiero ormai appartiene al passato, grazie a una nuova particolare tecnologia di nVidia chiamata Max-Q che, associata all’ottava generazione delle CPU Intel, ha reso possibile il concetto di “portabilità” anche in notebook estremamente potenti, pensati proprio per il gaming.

E il nuovo MSI GS65 Stealth Thin ne è un esempio lampante. Si tratta di un notebook da gaming con un display da 15.6 pollici, presentato qualche mese fa e già disponibile in Italia, che pesa solo 1880 grammi, è spesso 17mm ed integra una batteria da 82 Wh in grado di garantire un’autonomia di circa 7 ore con WiFi attivo. Insomma, è una bomba ed è senza dubbio il miglior notebook di MSI che ho mai provato. Anche se in effetti costa tanto, e non è per tutte le tasche.

Hardware MSI GS65 Stealth Thin

All’interno dell’MSI GS65 Stealth Thin si nasconde un processoreIntel 6-core di 8° generazione affiancato da una scheda video Nvidia GTX 1070 con design Max-Q, 16 GB di RAM e un SSD Samsung NVMe da 512 GB. Lo schermo ha finitura opaca, quindi è ottimo per il gioco all’aperto e in particolari condizioni di luminosità ed ha un pannello con un refresh da 144 Hz. Insomma, è perfetto per il gaming. La tastiera è una SteelSeries Retroilluminata RGB, con led sotto ogni singolo tasto, è totalmente programmabile sia nella colorazione che nelle macro e ha un’attenuazione di ben 70 grammi.

E per chi di voi non sapesse di cosa sto parlando, in soldoni vuol dire che per digitare, è necessario un peso di almeno 70 grammi: il che rende la tastiera del nuovo MSI GS65 Stealth Thin estremamente comoda da utilizzare e, in un certo senso, paragonabile ad una tastiera meccanica.

La connettività è composta da una serie di porte Thunderbolt 3, un’uscita HDMI e DisplayPort, 4 USB standard e le porte per microfono e cuffie. Purtroppo non è presente uno slot per le schede SD: certo, è un compromesso dovuto all’estrema portabilità del notebook, ma uno slot SD sarebbe stato comodissimo per fotografi e video makers, che in questo portatile troverebbero una macchina (quasi) perfetta.

Benchmark e prestazioni MSI GS65 Stealth Thin

A prescindere dal design, i reali punti di forza del notebook gaming di MSI sono due: la CPU e la GPU, anche se personalmente ritengo più interessante la seconda. Ma andiamo con ordine.

Il processore è un Core i7-8750H. È una CPU Coffee Lake che con la nuova generazione prende il posto dei Core i7-8750H, aggiungendo due core ed abbassando la frequenza base a 2.2 GHz, per poter aumentare quella turbo a 4.2 GHz.

È un’ottima CPU che sostanzialmente ha vantaggi rispetto alla generazione precedente soprattutto nel calcolo parallelo. In soldoni, tutti i programmi che sfruttano il multi-core, come quelli di grafica 3D, rendering video e compilazione di codice, dovrebbero avere un miglioramento prestazionale di circa il 40% rispetto alla generazione precedente.  Le cose sono molto diverse in single core, dove l’aumento in prestazioni è molto meno marcato: parliamo di circa ¼ di velocità in più rispetto alla generazione precedente.

Scheda tecnica MSI GS65 Stealth Thin

  • CPU: Intel Core i7-8750H Coffee Lake / 6-Core 2.2 – 4.2 GHz
  • GPU: Nvidia GeForce GTX 1070 Max-Q 8192 MB GDDR5 / Intel HD630
  • RAM: 16 GB DDR4-2400 espandibile fino a 32 GB
  • Display: 15.6 pollici IPS 144 Hz
  • HD: Samsung SSD PM981 512 GB
  • Dimensioni: 358 x 248 x 18 mmPeso 1848 grammi + 420 grammi PSU
  • Batteria: 82 Wh 5380 mAh / Alimentatore 180 watt

Ma l’aspetto più interessante del GS65 Stealth Thin è il design nVidia Max-Q. Il motivo? Semplice, è proprio grazie a questa tecnologia che il notebook gaming di MSI è veramente (e finalmente) un portatile.

Certo, è un’architettura hardware che per permettere una reale riduzione di peso e dimensioni, ma ha un calo di prestazioni di circa il 10% rispetto ad un design “tradizionale”, ad ogni modo i giovamenti sono tantissimi e danno assolutamente un senso a questa cosa.

A partire dai conusmi, che si riducono tantissimo, fino ad arrivare alla gestione termica che sì, in alcuni casi può rendere comunque scomodo giocare con il notebook sulle gambe, ma che è estremamente più ottimizzata, il che rende il GS65 Stealth Thin molto meno rumoroso dei “vecchi” gaming PC. In ogni caso la CPU e la GPU restano vincolate ad una temperatura massima di 90 gradi e circa 80 gradi, superati i quali vengono ridotte le relative frequenze di clock.

E nonostante questo taglio, quando si gioca con il nuovo GS65 Stealth Thin non ci sono compromessi. Ad una risoluzione di 1080p è possibile giocare con dettagli al massimo anche ai giochi più complessi: Assassin’s Creed Origins gira senza alcun problema con un framerate tra i 40 e i 60 fps. A patto che si utilizzi l’alimentazione a corrente.

Display GS65 Stealth Thin

Buono il pannello IPS opaco che grazie al refresh molto elevato riesce a dare una fluidità al gioco ottima. Peccato per l’assenza di G-Sync, dovuta probabilmente a necessità di ottimizzazione dei consumi e delle temperature, ma il coperchio posteriore totalmente in metallo vanta una flessibilità di gran lunga inferiore rispetto alla concorrenza.

Lo schermo può essere calibrato con l’app MSI True Color, l’ottima applicazione di MSI che integra diversi profili colore e che permette di tarare manualmente il bilanciamento qualora si avesse a disposizione una sonda. Bene ma non benissimo la luminosità, che arriva ad un massimo di 280 nits

La batteria integrata nel GS65 Stealth Thin è da 82 Wh ed è in grado di garantire 7 ore di autonomia con il WiFi attivo. Anche se potrebbe sembrare poco, in realtà considerando le caratteristiche tecniche e le prestazioni del notebook da gaming di MSI si tratta di un buon risultato. Buoni i tempi di ricarica che avviene con un alimentatore da 180w dalle dimesioni piuttosto ridotte che riesce a caricare il portatile anche nel caso in cui si stia giocando o effettuando operazioni complesse.

È possibile regolare la gestione delle ventole (e di tanti altri fattori) tramite l’app MSI Dragon Center, che permette anche la creazione di profili e l’app StellSeries RGB permette di gestire la tastiera, gli effetti cromatici e i colori singoli per ogni singolo tasto.

Prezzo di vendita in Italia GS65 Stealth Thin

Il prezzo di vendita in Italia dello GS65 Stealth Thin non è economico: parliamo di 2499 euro. Ma, si sa, quando si parla di gaming PC è giusto aspettarsi cifre piuttosto alte e stiamo parlando di quello che probabilmete è il miglior notebook gaming prodotto da MSI.

Il design è elegante, il sistema di dissipazione a tre ventole molto silenzioso e il design Max-Q lo rendono uno dei pochi notebook gaming veramente portatile.

Peccato per la mancanza dello slot per le SD, che sarebbe stato comodissimo per parte di quegli utenti che gioverebbero della potenza di calcolo e sì, non è di certo per tutte le tasche. Ma il nuovo MSI GS65 Stealth Thin è senza dubbio un portatile fantastico, che personalmente mi sento di consigliare non solo a chi vuol e giocare, ma anche a chi ha bisogno di potenza di calcolo a lavoro, e – soprattutto – di portabilità.