Come ogni anno, a luglio, hanno il via i saldi estivi. L'appuntamento è per il 6 di luglio in tutte le regioni, fatta eccezione per la Sicilia (dove iniziano il 1 luglio), la Basilicata (dove iniziano il 2 luglio) e la provincia di Bolzano (dove iniziano il 5 luglio). E assieme a tantissimi esercenti in tutta Italia, anche molti store online seguiranno l'onda dei saldi estivi, dando il via a centinaia di promozioni: secondo alcuni dati statistici di Google Trends, le ricerca per i saldi estivi sono già iniziate da Marzo, con picchi nel Lazio, Umbria, Basilicata, Lombardia e Liguria. Purtroppo, però, così come capita per le case vacanze, anche quando si acquista online un prodotto in vendita con uno sconto troppo attraente, è possibile rimanere vittima di truffe e raggiri.

Evitare le truffe online: i consigli di Google

E a dare una mano ai consumatori è proprio Google, che ha stilato un vero e proprio manuale dello shopping online sicuro, nel quale – punto per punto – sono contenuti tutti i consigli fondamentali per acquistare online in sicurezza, ed evitare di cadere vittima di una truffa.

Accertarsi di utilizzare una connessione protetta

La prima cosa da fare quando si acquista online, è accertarsi che il sito che si sta visitando abbia attiva la connessione protetta: in questo modo tutti i dati personali sono al sicuro, carte di credito comprese.

Per farlo, è sufficiente guardare nella barra degli indirizzi ed accertarsi che l'indirizzo del sito visitato inizi con la stringa https://

L'indirizzo è rosso? Il sito non è protetto

È molto importante verificare se l'indirizzo del sito che si sta navigando non sia di colore rosso e, se lo è, chiudere immediatamente la finestra. Questa particolare colorazione è opera dello strumento di Google Navigazione Sicura, che avvisa gli utenti ogni qualvolta si apra un sito potenzialmente pericoloso, che potrebbe dare il via a truffe online o addirittura all'installazione di malware sul computer.

Se il prezzo è troppo basso, potrebbe essere una truffa

Quando si acquista un oggetto online, è importante non lasciarsi ingolosire da un prezzo troppo basso perché, appunto, potrebbe trattarsi solo di un raggiro con il quale i malintenzionati vogliono mettere in atto una truffa. È quindi molto importante confrontare il prezzo del prodotto che si sta cercando con quello di articoli simili venduti altrove: se il prezzo è molto diverso, allora è possibile che si tratti di una truffa.

Mai inserire troppi dati personali

Un'altra pratica particolarmente in voga tra i truffatori online, è quella di spingere gli utenti all'inserimento di molti dei propri dati personali, per l'acquisto di un prodotto venduto ad un prezzo estremamente scontato. Qualora dovesse accadere una cosa del genere, è importante diffidare immediatamente del sito che si sta visitando perché, anche se potrebbe sembrare una piattaforma famosa e sicura, in realtà oltre che al proprio nome e cognome, al codice fiscale, all'indirizzo e al numero della carta di credito, per gli acquisti online non è necessario inserire altri dati personali (come, ad esempio, l'IBAN).

Mai acquistare tramite un computer pubblico

Questo è un consiglio importantissimo: gli acquisti devono essere fatti solo tramite il proprio computer o il proprio dispositivo mobile. E il motivo è semplice: spesso i computer memorizzano tutti i dati inseriti da chi li utilizza, ed anche se viene effettuato il logout, alcuni di questi dati vengono memorizzati nella cache del browser e potrebbero essere disponibili anche per le altre persone che utilizzeranno il computer successivamente.

Attenti alla password

Se si ha la necessità di creare un nuovo account per procedere con un acquisto online, è molto importante scegliere una password sicura.

In alternativa si potrebbe utilizzare Password CheckUp, un'esenzione disponibile per Chrome che confronterà la password che si è scelto, con un database di account e parole chiave già violati in passato, avvisando l'utente in caso di rischio.

Attenzione alle modalità di pagamento

È essenziale verificare che il sito in cui si sta acquistando metta a disposizione degli utenti un programma di protezione per gli acquisti. È importante, inoltre, leggere bene tutte le clausole sul pagamento e gli eventuali resi.

Dopo aver effettuato il pagamento, è molto importante conservare la mail di conferma dell'ordine e, a consegna avvenuta, verificare di aver ricevuto tutto ciò per cui si è pagato.

Se possibile, evitare di utilizzare la carta di credito

Quando il sito dal quale si sta acquistando un prodotto, permetta il pagamento tramite PayPal, Google Pay o servizi simili, potrebbe essere molto più sicuro decidere di pagare in questo modo, evitando di inserire la propria carta di credito.

Servizi come PayPal e Google Pay, avranno il compito di fare da "tramite" nella transazione, fornendo una protezione ulteriore dei dati di pagamento grazie a più livelli di sicurezza ed evitando totalmente di dover inserire i dati della carta di credito sul sito interessato.