Fino ad un anno fa, gli utenti e gli appassionati dovevano scegliere se "acquistare un iPhone oppure un Android". Ora però le cose sono cambiate, e se ormai le persone a cui ho fatto vedere il Galaxy S4 mi hanno chiesto con stupore "ma quello è il nuovo Galaxy?" il merito è tutto di Samsung, che con l'S3 ed un'ottima strategia di marketing è riuscita a rivoluzionare il mondo Android fino ad allora rivolto per la maggior parte da appassionati e nerd.

Il Galaxy s4 è l'ultimo nato della famiglia Galaxy di Samsung, la stessa serie che include il Note 2, l'S3 ed altri dispositivi molto apprezzati dagli utenti di tutto il mondo. L'S4 è come se li racchiudesse tutti, aggiungendo una serie di nuove funzionalità e caratteristiche hardware. Ma non tutto è cambiato, soprattutto per quanto riguarda il design ed il feeling che si ha quando si utilizza lo smartphone, che ha praticamente le stesse dimensioni del Galaxy S3 (ma con un display più grande) eccetto per lo spessore, che è stato sensibilmente ridotto. Rispetto al modello precedente l's4 è indubbiamente più leggero ed i bordi sono stati rimpiccioliti, il che lo rende più comodo e maneggevole.

Ed ecco il problema: utilizzando il GS4 non si ha la sensazione di avere tra le mani un top di gamma. Il device è ancora realizzato nel solito policarbonato e le rifiniture sono praticamente le stesse che abbiamo ben visto nel Galaxy S3. Il form factor, lo spessore ed il peso lo rendono davvero molto comodo, ma personalmente ho avuto più volte la sensazione di avere le mani sudate o addirittura unte, perchè al tocco i materiali sono incredibilmente "lisci" e le ditate praticamente restano ovunque (soprattutto nel modello nero).

Insomma, il feeling che si ha quando si utilizza lo smartphone è ben distante da quello che si ha quando si utilizza un high-end come l'HTC One o l'iPhone 5.

E' davvero un peccato che Samsung non abbia fatto di meglio in questo aspetto, perchè il resto del Galaxy S4 è assolutamente da top di gamma. A partire dal display da 5" a 1080p Super Amoled, il che vuol dire colori e contrasti molto accentuati, neri davvero neri, che ha si una riproduzione delle immagini poco naturale, ma è così luminoso e denso che agli occhi è davvero uno spettacolo.

CLICCA QUI PER SCARICARE DEI SAMPLE FOTOGRAFICI

Anche per quanto riguarda la fotocamera Samsung ha fatto passi da gigante: è senza ombra di dubbio una delle migliori fotocamere che io abbia mai usato in uno smartphone. Il suo sensore da 13 megapixel riesce a scattare immagini definite e molto accurate, ma la punta di diamante della fotocamera è senza dubbio il software che riesce ad aggiungere al galaxy s4 alcune funzioni avanzate davvero molto interessanti.

Con alla modalità "Suono e scatto" potrete aggiungere i suoni in background all'immagine, con la funzione "Cancellino" eliminerete i soggetti non desiderati nell'immagine, è possibile realizzare delle immagini con alcune zone animate e potrete addirittura scattare e registrare video utilizzando la fotocamera anteriore e la fotocamera posteriore contemporaneamente.

Le funzioni della fotocamera sono solo una piccola parte delle caratteristiche presenti nell'S4. Le novità sono davvero tantissime (ve le descriveremo tutte dettagliatamente nei prossimi giorni), ed anche se sono convinto che in molti non le utilizzeranno  lo rendono indubbiamente lo smartphone più funzionale attualmente disponibile. Una su tutte è Air Gesture, che permetterà di controllare alcuni aspetti dello smartphone semplicemente avvicinando la mano, senza toccare fisicamente il display del dispositivo. E' presente anche Air View, che abbiamo già visto sul Note 2 (ma che nel nuovo S4 è diventato più veloce e sicuramente più preciso e non necessita del pennino), con la quale potrete vedere ad esempio le anteprime dei messaggi o degli impegni presenti nel calendario, avvicinando semplicemente il dito allo schermo.

Personalmente però ho disattivato alcune delle novità, perchè le ho trovate poco funzionali ma soprattutto poco precise. Ci sono una serie di funzioni che utilizzano gli occhi come dispositivo di puntamento, ma attualmente non funzionano bene e rischiano di rendere l'utilizzo del dispositivo impossibile. Smart Pause ad esempio, blocca la riproduzione dei video quando si distoglie lo sguardo dal dispositivo, ma molto spesso è impreciso e personalmente non voglio che ogni volta che guardo qualcos'altro si blocchi la riproduzione. Anche quando si utilizza lo scrolling automatico comandato con lo sguardo inizialmente si pensa di essere sull'Enterprise di Star Trek, ma dopo qualche istante l'illusione svanisce e ci si rende conto di utilizzare una funzionalità incredibilmente scomoda, soprattutto per chi legge molto.

Ovviamente è presente la comodissima funzione MultiWindow, con la quale potrete utilizzare due applicazioni contemporaneamente. Insomma le funzionalità sono davvero tante e se le volete utilizzare tutte vi consiglio vivamente di seguire la guida iniziale che comparirà acceso lo smartphone per la prima volta.

Il Galaxy S4 dispone di un sensore IR, che ci permetterà di utilizzare il dispositivo come un telecomando universale per TV decoder ed impianti home teather. E' una delle funzionalità "inutili" che personalmente amo di più: praticamente ho smesso di utilizzare i telecomandi che ho sparsi per la casa.

Un'altra feature particolarmente interessante è SHealth che, con l'utilizzo di un accessorio opzionale, permetterà di tenere sotto controllo la vostra attività fisica ed il vostro stile di vita, in perfetta linea con lo sloan "life companion" che Samsung ha voluto associare allo smartphone.

Anche con diversi processi attivi, il Galaxy S4 è veloce. Il potente processore quad-core Snapdragon PRO da 1,9 ghz ed i 2gb di ram, rendono l'utilizzo dello smartphone veloce e reattivo, anche (e soprattutto) quando si utilizzano giochi di ultima generazione.

Nella versione attuale, l'ottimizzazione del software lascia a desiderare e l'interfaccia può risultare lenta e scattante, soprattutto nell'utilizzo della Galleria, il che lascia pensare che Samsung non abbia ancora ottimizzato al 100% il software, e che con i futuri aggiornamenti le prestazioni miglioreranno.

In italia il nuovo gioiellino di Samsung sarà commercializzato nella sua versione LTE, che rende la navigazione sensibilmente più performante. La qualità dell'audio è buona, soprattutto con gestori che utilizzano le chiamate in HD (come TIM) e la ricezione è nella media.

Si possono fare davvero un sacco di cose con il Galaxy S4 ed anche con tutti i sensori attivi la batteria fa davvero un buon lavoro. Definire "intenso" il mio utilizzo dello smartphone è dire poco, e nonostante ciò sono riuscito ad arrivare a fine serata. Sono convinto che chi utilizza lo smartphone "normalmente" riuscirà non solo ad arrivare a fine serata, ma potrà anche utilizzarlo per parte del giorno successivo. A breve arriverà un approfondimento dettagliato sull'argomento.

Devo essere sincero, davvero non riesco a farmi un'idea di questo smartphone. E' veloce, ha uno schermo fantastico, sicuramente una delle migliori fotocamere presenti in uno smartphone e una serie di funzioni avanzate molto interessanti. Ma non mi convince. Non mi piace utilizzarlo quanto mi piace utilizzare un HTC One o addirittura un iPhone 5. La sensazione non è quella di avere tra le mani uno smartphone da 699 euro.

Superata l'euforia data dalle funzionalità avanzate che lo caratterizzano, non mi ha impressionato particolarmente e tutte le persone alle quali l'ho fatto provare hanno avuto esattamente la stessa sensazione. Insomma, tutta la tecnologia del mondo non riesce a nascondere un design già visto realizzato in plastica e policarbonato,  ma sono convinto che questa mia sensazione sia sicuramente data anche dalle grandi aspettative che mi ero fatto sull'erede del Galaxy S3. D'altronde l'impresa era più che ardua: migliorare sensibilmente lo smartphone Android più venduto di tutti i tempi di certo non è cosa da tutti.