Iniziano a fare il giro del web le prime indiscrezioni su come potrebbe essere il nuovo Samsung Galaxy S9. Il futuro top di gamma Samsung per il 2018 è in questi giorni al centro di rumor e supposizioni provenienti da fonti piuttosto autorevoli, che confermano l'intenzione dell'azienda sudcoreana di introdurre diverse novità rispetto alla generazione attuale, per contrastare l'impatto che iPhone X sta avendo sul mercato.

Il primo ad accendere i riflettori su come sarà il Samsung Galaxy S9 è @evleaks, che in un tweet conferma come, anche per il prossimo anno, Samsung produrrà due versioni del suo top di gamma: il Galaxy S9, identificato con la sigla SM-G960 – Star 1, e il Galaxy S9 Plus, indicato invece con il codice SM-G965 – Star 2.

Ma non finisce qui. Evan Blass ha anche parlato di "tock", un'espressione certamente collegata al settore dei processori, il cui futuro potrebbe essere proprio il ciclo "tick-tock", una nuova tecnologia che vedrebbe la fase di "tick" (tipica delle tecnologie attuali) affiancata da una fase di "tock", che invece consentirà di utilizzare una nuova microarchitettura per la progettazione delle future CPU.

Se questo rumor dovesse trovare conferma, sarebbe la prima novità importante per il prossimo Galaxy S9, che potrebbe utilizzare un SoC con processo produttivo a 7 nanometri. E sarà proprio questo uno dei fattori che evidenzierà la differenza tra gli smartphone di fascia alta del prossimo anno e che introdurrà interessanti migliorie soprattutto per quanto riguarda la gestione dell'energia.

Novità anche per l'interfaccia grafica e l'utilizzo di reti neurali. Certo, Samsung non è la prima azienda a utilizzare questa tecnologia per sfruttare l'intelligenza artificiale (attualmente è già implementata in iPhone X e nel Huawei Mate 10 Pro), ma probabilmente l'azienda potrebbe sfruttarla al meglio nella sua nuova GUI, che si chiamerà Galaxy AI UX.

È difficile oggi immaginare quali siano le implementazioni che Samsung potrebbe introdurre con l'intelligenza artificiale, ma probabilmente l'acquisizione della startup cinese DeePhi Technella e i 30 milioni di dollari investiti nella società grafica Graphcore, potrebbero iniziare a dare i propri frutti.

È ancora presto. E per avere conferma di tutti i rumor sul Samsung Galaxy S9 si dovrà aspettare ancora qualche mese: non si hanno notizie circa la data della presentazione del nuovo top di gamma Samsung, che potrebbe essere organizzata entro la fine del mese di Febbraio (in occasione del Mobile World Congress 2018 di Barcellona), oppure entro il mese di Aprile 2018.