Sono belli. Sono potenti. Sono veloci. Sono RIVOLU7IONIARI. Sì, è corretto: RIVOLU7IONARI, con il 7. Come il numero che distingue la nuova serie di smartphone realme: il realme 7 e il realme 7 Pro, due dispositivi lanciati in Italia – e la data non è certo casuale – il 7 ottobre. E che già stanno facendo parlare di sé per le loro caratteristiche uniche e distintive.

Prodotti dal brand di smartphone con il più veloce tasso di crescita al mondo (un incredibile +808% registrato nel 2019 rispetto all’anno precedente), i due dispositivi di punta di casa realme pensano soprattutto ai giovani offrendo un’esperienza tecnologica di altissimo livello e una qualità senza pari a prezzi accessibili.

Con caratteristiche che li rendono capaci di tenere sempre il passo in ogni situazione: che sia per studio, per divertimento, per gioco, per restare in contatto con gli amici, per farsi i selfie più belli di tutti, per filmare i momenti memorabili, i due nuovi realme 7 e realme 7 Pro non deludono e stupiscono con le loro prestazioni incredibili, la batteria a lunghissima durata, la ricarica rapida SuperDart che riesce a passare da 0 al 13% in 3 minuti, gli schermi fluidi e reattivi, le Quad Camera, il processore potentissimo, il sistema operativo Android 10 e la UI .

Il realme 7 Pro, ad esempio, grazie alla ricarica rapida SuperDart da 65W può caricare completamente da 0 a 100 la batteria da 4500 mAh in 34 minuti: la ricarica più veloce d’Europa. E anche il comparto fotografico lascia senza parole: Quad Camera Sony da 64MP di seconda generazione (la migliore nel suo segmento) con Starry Mode (modalità per scattare le stelle con AI), una suite di nuovi filtri e una fotocamera anteriore da 32MP, perfetto per chi al suo dispositivo chiede le foto (e i selfie) più belli che ci siano. E che possono essere ammirati in tutto il loro splendore sullo schermo da 6.4” Super AMOLED. E sotto la scocca, un cuore potentissimo: il processore Snapdragon 720G.

E se il realme 7 Pro è senza dubbio un dispositivo RIVOLU7IONARIO, altrettanto lo è il realme 7 con ricarica rapida da 30W e con una batteria da 5000 mAh che permette più di un mese di autonomia in standby. E che è pensato per i gamer: il cuore che batte sulla scheda madre è il primo processore da gioco al mondo, il Mediatek Helio G95, che rende il realme 7 il più potente telefono di fascia media per il gaming. E lo schermo non può essere da meno: un display Ultra Smooth da 90Hz per non perdere nemmeno un frame del gioco. E per guardare il mondo che c’è intorno, la Quad Camera con AI da 48MP con Selfie display da 16MP.

Due gioielli, il realme 7 e il 7 Pro, che sono anche i primi dispositivi a superare il Tüv Rheinland Smartphone Reliability Verification, verifica di affidabilità degli smartphone che, condotta da Tüv Rheinland, comprende 22 test principali e 38 minori con una vastissima gamma di scenari di utilizzo reale.