14 Gennaio 2015
13:04

Silk Road Reloaded, il mercato nero del web torna online

Il mercato nero del web è tornato online, dopo la chiusura della prima versione di Silk Road fondata da Ross William Ulbricht e la chiusura della versione 2.0 che ha portato all’arresto del 26enne Blake Benthall, da qualche ora è disponibile un nuovo sito web rinominato “Silk Road Reloaded”.
A cura di Matteo Acitelli

Il mercato nero del web è tornato online, dopo la chiusura della prima versione di Silk Road fondata da Ross William Ulbricht, arrestato a San Francisco dalle autorità americane con l'accusa di traffico di stupefacenti e riciclaggio di denaro sporco, e la chiusura della versione 2.0 che ha portato all'arresto del 26enne Blake Benthall, accusato di associazione a delinquere volta al traffico di droga, riciclaggio di denaro e hacking, da qualche ora è disponibile un nuovo sito web rinominato "Silk Road Reloaded". Silk Road Reloaded si differenzia dalle prime due versioni poiché risulta accessibile solo attraverso il software I2p e non con il browser Tor che permette a tutti gli utenti che lo utilizzano la navigazione anonima. Il nuovo mercato nero del web, oltre ai bitcoin, offre la possibilità di pagare la merce in altre otto valute criptate.

Gli amministratori di Silk Road Reloaded guadagnano una percentuale su ogni transazione effettuata tramite il portale, ogni vendita di prodotti illegali all'interno del portale consente quindi ai gestore di monetizzare. E mentre il nuovo Silk Road va online, nelle stesse ore negli Stati Uniti inizia il processo a Ross William Ulbricht, il fondatore del primo Silk Road inaugurato nel 2011 che ora dovrà rispondere di diverse accuse tra cui traffico di droga, violazione di computer, riciclaggio di denaro sporco oltre ad essere accusato di essere il mandante dell’omicidio di sei persone che avrebbero ostacolato il suo business online. Ross William Ulbricht, noto in rete con il nickname pirata Roberts dal libro "La principessa sposa" di William Goldman, si dichiara non colpevole di tutte le accuse. Per Ulbricht si tratta dell'ottavo processo per spaccio di droga, associazione a delinquere e riciclaggio.

RAMP, il portale russo che vende droga online: è il nuovo Silk Road
RAMP, il portale russo che vende droga online: è il nuovo Silk Road
Silk Road, il fondatore Ross Ulbricht rischia l'ergastolo
Silk Road, il fondatore Ross Ulbricht rischia l'ergastolo
Arrestato a San Francisco il fondatore di Silk Road 2.0
Arrestato a San Francisco il fondatore di Silk Road 2.0
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni