17 Agosto 2011
12:26

Steve Jobs si racconta nella nuova biografia autorizzata e senza censure

La data di uscita della prima biografia autorizzata di Steve Jobs è stata anticipata a novembre. I fan della Apple non possono aspettare e vogliono leggere tutto quel che c’è da sapere sul CEO più famoso del mondo…

Tutti i fan del mitico Steve Jobs e tutti gli Apple-maniaci hanno l'obbligo di segnarsi una importantissima data sul calendario. E' notizia di queste ore infatti che la tanto attesa biografia autorizzata del CEO più famoso di tutti i tempi verrà pubblicata in anticipo rispetto alle previsioni.

Nonostante la dura malattia che lo ha costretto per la seconda volta ad allontanarsi dagli incarichi più pesanti della sua Apple, lasciando il timone in mano al fidato Tim Cook, Jobs continua a coordinare tutta l'attività più importanti (in particolar modo la progettazione dei nuovi modelli Apple) e infatti anche nell'ultimo keynote in cui venne presentato l'iPad 2 la sua presenza sul palco venne vista quasi come un fattore imprenscindibile dal sicuro successo del lancio del nuovo prodotto.

Il libro che racconta vita e aneddoti del guru dell'hi-tech, fondatore di Apple,  inventore di iPod, iPhone e iPad è scritto da Walter Isaacson, celebre giornalista già conosciuto per le sue biografie di Henry Kissinger, Benjamin Franklin, and Albert Einstein, nonché presidente di Aspen Institute, un'organizzazione internazionale non profit il cui "motto" internazionale è "Timeless values, enlightened leadership". La biografia di Steve Jobs sarebbe dovuta essere pubblicata il 6 Marzo 2012 ma nella libreria online di Barnes & Noble sarà disponibile il 21 novembre 2011. Barnes & Noble venderà la biografia in tre formati, ebook, audiobook e hardcover (la classica carta) e si prepara a forti ordini, dato che questa è la prima vera biografia autorizzata dallo stesso Jobs. Anche Amazon accetta già pre-ordini anche se la data di uscita è ancora segnata al 6 Marzo 2012.

Sembra infatti che il libro sia frutto di decine di interviste fatte sia allo stesso Steve Jobs che a tanti suoi colleghi di lavoro, alla sua famiglia, ai suoi amici e a tutti quelli che hanno ruotato e ruotano attorno al suo universo "jobsiano" . Steve Jobs sembra non abbia voluto leggere il libro prima della sua ultima stesura e stampa, e pare anche che abbia invitato tutti gli intervistati da Walter Isaacson a essere onesti e dire la verità. Da quello che trapela ne uscirebbe il Jobs che tutti quelli un po' più addentro al mito della Mela conoscono: forte, carismatico, a volte brutale, ossessivo, maniacale, perfezionista, etc. Insomma tutti quei fattori che hanno reso possibile la crescita inarrestabile di Apple e che hanno creato dietro al nome di Steve Jobs un vero e proprio mito vivente..

Steve Jobs viene fatto a pezzi dalla sua stessa biografia (autorizzata)
Steve Jobs viene fatto a pezzi dalla sua stessa biografia (autorizzata)
Steve Jobs, la sua vita in un film
Steve Jobs, la sua vita in un film
La rete piange Steve Jobs
La rete piange Steve Jobs
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni