È da diversi mesi ormai che le indiscrezioni relative a WhatsApp parlano dell'arrivo delle videochiamate sulla verisione web della piattaforma, ma finalmente la novità sembra ora essere in arrivo. A riportarlo è il sito WABetaInfo che si può considerare decisamente affidabile in merito alla piattaforma di messaggistica. Secondo il blog, una ristretta cerchia di utenti ha iniziato negli scorsi giorni a ricevere un aggiornamento di WhatsApp Web che ha portato nell'interfaccia i pulsanti e gli elementi grafici necessari ad avviare e condurre chiamate e videochiamate anche da PC, Mac e tablet.

Come anticipato già in precedenza, i tasti per far partire le chiamate saranno ospitate nella barra superiore, accanto all'intestazione della chat o del gruppo; le chiamate e le videochiamate vere e proprie dovrebbero invece avvenire all'interno di finestre separate rispetto a quelle delle chat principali. Nel caso delle chiamate vocali una barra di controllo di dimensioni compatte permetterà di riagganciare la telefonata o di passare a una videochiamata. Nel caso di una chiamata ricevuta invece la finestra si espanderà per accogliere la foto del profilo del chiamante, e permettere di rifiutare la chiamata, di rispondere in video, oppure di ricevere la comunicazione utilizzando soltanto il microfono.

Le chiamate e le videochiamate dall'interfaccia web sono tra le poche funzioni che ancora mancano a WhatsApp per rendere veramente completa la piattaforma di messaggistica istantanea. Questi due elementi in effetti sono disponibili ormai da anni a bordo delle versioni per smartphone dell'app, ma la variante accessibile da browser è rimasta finora inspiegabilmente sprovvista di ogni funzionalità di chiamata in diretta. La lacuna si è fatta ancora più evidente in questo 2020 di pandemia, in cui centinaia di milioni di persone per rimanere in contatto tra loro si sono dovute rivolgere a servizi di videochiamata che non richiedessero di tenere in mano il proprio smarphone per ore.

L'assenza di WhatsApp dal settore delle videochiamate da computer ha spinto milioni di persone a cercare alternative come Zoom, Google Meet e la rivale interna Facebook Messenger. Ora che i primi utenti hanno confermato di aver messo le mani sulla novità è facile supporre che il suo debutto ufficiale avverrà nei prossimi giorni o nelle prossime settimane; la speranza degli sviluppatori è che non sia troppo tardi per convincere gli utenti a dare una chance alla versione web di WhatsApp anche per le videochiamate.