Opinioni
11 Settembre 2014
14:08

Telecom Italia, niente più scatto alla risposta ma canone più costoso

Dal primo novembre Telecom eliminerà lo scatto alla risposta e avrà un unico prezzo per le telefonate verso fissi e cellulari nazionali. Il canone aumenterà da 17,54 euro mensili a 18,54 euro mensili.
A cura di Dario Caliendo

Il più grande operatore di telefonia mobile in Italia, è ormai pronto a introdurre un'importante novità per tutti i propri clienti. A comunicarlo è lo stesso colosso delle TelCo, che tramite una comunicazione ufficiale avvisa ufficialmente tutti gli intestatari di una linea telefonica fissa targata Telecom Italia, che a partire dal 1 novembre 2014 sarà eliminato definitivamente lo scatto alla risposta e verrà mantenuto un prezzo unico per le telefonate nazionali verso numeri fissi e cellulari.

Si tratta di una novità storica del tutto inattesa, che però verrà accompagnata da un aumento del canone di base, che passerà dai 17,54 euro ai 18,54 euro mensili, e che se di fatto semplifica la gestione economica delle telefonate da rete fissa, dall'altro è facilmente interpretabile come un tentativo per recuperare parte degli introiti persi con la diffusione dei telefoni cellulari e delle relative tariffe con minuti illimitati: in questo modo, chiunque abbia un'abbonamento con Telecom solo per l'ADSL di Alice (e che di fatto dello scatto alla risposta non si pone neppure il problema, perché effettua le telefonate con il cellulare) si ritroverà a pagare annualmente 12 euro in più.

"La semplificazione delle offerte si traduce in un utilizzo più consapevole e in un maggiore apprezzamento del servizio da parte della clientela", sostiene l'operatore telefonico, che mette bene in chiaro: "l'aumento del canone è in linea con la media europea".

Ma è palese che la decisione presa stata influenzata dal contesto economico del settore delle telecomunicazioni, un mercato in netta evoluzione, che negli ultimi quindici anni ha visto una diminuzione di oltre il 44 percento dell'indice dei prezzi al consumo "grazie all'innovazione tecnologica, alla liberalizzazione del mercato e agli effetti della regolamentazione". Si tratta di una diminuzione importante, che però è stata accompagnata da un'ulteriore diminuzione dei costi di gestione e dall'aumento della diffusione delle connessioni a banda larga.

Tirando le somme quindi, a partire dal 1 novembre tutti i clienti di Telecom Italia pagheranno 10 centesimi al minuto per le telefonate nazionali verso fissi e cellulari, senza scatto alla risposta, ma con l'addebito di 1 euro in più in bolletta per il nuovo canone annuale.

Mediaset e Telecom: questo matrimonio s'ha da fare
Mediaset e Telecom: questo matrimonio s'ha da fare
Netflix in Italia: c'è l'accordo con Telecom, arriverà nel 2015
Netflix in Italia: c'è l'accordo con Telecom, arriverà nel 2015
I 10 edifici più costosi del mondo
I 10 edifici più costosi del mondo
46.535 di Design Fanpage
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni