tiktok

Di TikTok ormai si parla da qualche tempo: l'app dello sviluppatore cinese ByteDance ha inglobato poco più di due anni fa la già popolarissima piattaforma di condivisione video Musical.ly e da allora non ha fatto altro che crescere in modo esplosivo in tutto il mondo, dietro la spinta di decine di milioni di giovani e giovanissimi che l'hanno scaricata. Nell'ultimo periodo però qualcosa sembra essersi inceppato: stando ai dati di SensorTower riportati da Bloomberg, i numeri relativi ai nuovi download dell'app hanno fatto registrare una frenata per la prima volta da quando il software è stato lanciato.

Per la precisione nell'ultimo trimestre analizzato da Sensor Tower l'app è stata scaricata da circa 177 milioni di nuovi utenti: il numero, per quanto resti di tutto rispetto, è in declino del 4 percento rispetto a quello fatto registrare nello stesso periodo dell'anno scorso. L'app ha comunque alle spalle quasi un miliardo e mezzo di download totali e nell'ultimo anno è stata scaricata più di Facebook, Instagram e Snapchat, ma il tasso di crescita degli utenti resta comunque una misura fondamentale per comprendere le potenzialità future di un'app di una piattaforma che fa dell'interazione tra gli utenti il proprio punto di forza.

Fortunatamente per ByteDance, il rallentamento potrebbe avere una spiegazione semplice: nello stesso periodo di riferimento dei dati riportati da Sensor Tower il gruppo ha infatti tagliato i fondi destinati a pubblicizzare l'app sulla piattaforma rivale Facebook, mentre fino a pochi mesi prima – almeno negli Stati Uniti – TikTok è stata per un anno l'app più sponsorizzata sul sito di Zuckerberg.

Che sia davvero questa la ragione dietro al dato riportato, resta comunque chiaro che la crescita lampo della piattaforma non potrà durare in eterno. D'altro canto la casa di sviluppo al momento ha altri problemi: in queste settimane TikTok si sta trovando sotto il fuoco incrociato dei rivali e del governo statunitense, che ha deciso di avviare un'indagine dietro al sospetto che l'app possa rappresentare un rischio per la sicurezza nazionale.