Da qualche giorno numerosi utenti italiani stanno segnalando la ricezione di una mail che informa i clienti Tim di un presunto rimborso. Tuttavia la Polizia Postale evidenzia che non si tratta di una comunicazione ufficiale da parte del noto operatore telefonico ma solo dell'ennesima truffa nata con l'obiettivo di rubare i dati personali o bancari degli utenti o, in alternativa, di attivare abbonamenti a pagamento non richiesti.

Come evidenziato anche dalla pagina Facebook "Commissariato di PS Online – Italia", un gruppo di malviventi ha iniziato a diffondere false mail a numerosi utenti con l'obiettivo di fargli cliccare il link che anziché rimandare al sito web ufficiale Tim porta le vittime ad aprire pericoli portali in grado di rubare i dati sensibili degli utenti. Di seguito il messaggio inviato dai cyber criminali via mail: "Gentile cliente, abbiamo notato che hai pagato la bolletta nello stesso tempo due volte. Importo 37 euro. Riferimento: TIM-A8005W. Per confermare il rimborso fare clic sul seguente link: rimborso.tim.it. Ti aspettiamo presto su www.tim.it. Grazie da TIM. MyTIM".

Come sottolineato in più occasioni, le compagnie telefoniche non utilizzano questi canali per comunicare eventuali accrediti, per questo motivo se doveste ricevere una mail con oggetto "Tim: rimborso riferimento A8005W" vi invitiamo a prestare la massima attenzione e a cestinare immediatamente il messaggio poiché si tratta solo di una truffa che non ha nulla a che fare con il noto operatore mobile.