3.520 CONDIVISIONI
Opinioni
7 Luglio 2014
16:17

Tim e Vodafone: i servizi di notifica diventeranno a pagamento. Ecco come disattivarli

Nei prossimi giorni gli storici servizi dei due gestori di telefonia mobile più grandi d’Italia diventeranno a pagamento: si tratta di una modifica del tutto lecita, che non tutti gli utenti apprezzeranno. Ecco come disattivare le funzionalità ed evitare ulteriori addebiti sul conto telefonico.
A cura di Dario Caliendo
3.520 CONDIVISIONI

Brutte notizie per tutti gli utenti di Tim e Vodafone: dal prossimo 21 luglio  i servizi "LoSai e ChiamaOra" e "Chiamami e Recall", da totalmente gratuiti diventeranno a pagamento. Sono sempre di più gli utenti che a partire dall'ultima settimana stanno ricevendo un messaggio SMS contenente un avviso con il quale il proprio gestore di telefonia mobile avverte della novità.

Si tratta di una modifica contrattuale a norma di legge, purché comunicata dalle aziende interessate in maniera chiara e con netto anticipo, cosa che – a quanto pare – sta avvenendo. Purtroppo, ed è qui l'inghippo che potrebbe illudere i consumatori più superficiali, questi servizi storici diventati a pagamento, sono attualmente già attivi su tutti i numeri di telefono e, se non disattivati, comporteranno un costo aggiuntivo.

Nonostante si tratti di una procedura partita da circa sette giorni, non tutti gli utenti di TIM e Vodafone hanno ricevuto il messaggio di notifica del cambiamento. Cambiamento che secondo quanto si può leggere nel sito ufficiale di Telecom Italia Mobile, prevederà un costo aggiuntivo di 1,90 euro (IVA inclusa) ogni quattro mesi, con addebito sul restante credito residuo.

Per quanto riguarda i clienti di TIM con abbonamento, "Il servizio è a tempo indeterminato ed è gratuito fino al 6/09/2014. A partire dal 7/09/2014 il servizio è fruibile a 48 cent (IVA inclusa) al mese solare, con addebito bimestrale di 96 cent sul rendiconto TIM".

Tutto molto chiaro, se non fosse per il fatto che nel messaggio arrivato agli utenti, si legge che il servizio diventerà a pagamento il prossimo 8 agosto, mentre nel sito ufficiale di TIM si legge che la data x sarà il prossimo 21 luglio.

Aggiornamento: tramite Twitter, TIM ci ha comunicato che i servizi "LoSai" e "ChiamaOra" rimarranno gratuiti fino al 21 luglio 2014.

La situazione è molto diversa per quanto riguarda Vodafone. Sul sito del gestore telefonico la nuova tariffa non è stata ancora pubblicata, ma leggendo nel forum di Vodafone Lab e chiamando il servizio clienti, appare palese che la novità sia ormai ufficiale: i servizi "Chiamami" e "Recall" diventeranno a pagamento il prossimo 21 luglio ma, a differenza di quanto accade con TIM, le due opzioni costeranno 6 centesimi di euro al giorno, e solo se il cliente ne usufruirà: nel caso in cui non si ricevesse una notifica proveniente dai due servizi non verrà addebitato alcun costo.

Come disattivare "LoSai e ChiamaOra" e "Chiamami e Recall"

Disattivare i servizi "LoSai e ChiamaOra" e "Chiamami e Recall" è semplicissimo. Si tratta di opzioni attivate automaticamente su tutte le SIM dei gestori telefonici delle quali, in alcuni casi, gli utenti non sono neppure a conoscenza. Ecco perché è molto importante, nel caso in cui non si utilizzino, procedere con la disattivazione.

Come disattivare i servizi di Vodafone:

  • VIA WEB: per effettuare la disattivazione tramite internet, è necessario visitare le pagine dei due servizi Chiamami e Recall, tramite le quali sarà possibile prima di tutto verificare che siano di fatto attivi sulla propria utenza, per poi disattivarli entrambi o soltanto uno dei due;
  • VIA TELEFONO: è anche possibile disattivare Chiamami e Recall tramite telefono, contattando i numeri gratuiti che Vodafone ha messo a disposizione degli utenti: 42070 e 42592.

Come disattivare i servizi di Tim:

  • VIA WEB: anche Tim mette a disposizione una pagina internet per LoSai e ChiamaOra ma, a differenza di quanto accade con Vodafone, non è possibile disattivare solo uno dei due.
  • VIA TELEFONO: per disattivare i servizi tramite telefono, è semplicemente necessario contattare il numero gratuito 40920.
3.520 CONDIVISIONI
L'Antitrust avvia due istruttorie su Tim e Vodafone per i servizi di notifica divenuti a pagamento
L'Antitrust avvia due istruttorie su Tim e Vodafone per i servizi di notifica divenuti a pagamento
Il blackout WhatsApp è inaccettabile: in alcuni Paesi l'app è al centro di comunicazioni e pagamenti
Il blackout WhatsApp è inaccettabile: in alcuni Paesi l'app è al centro di comunicazioni e pagamenti
Cos'è la notifica apparsa su Google che arriva dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
Cos'è la notifica apparsa su Google che arriva dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni