L’ultima simulazione calcistica targata EA, FIFA 21, approda quest’oggi su PlayStation 4, Xbox One e, nell'edizione Legacy Edition, su Nintendo Switch. Esclusa quest'ultima versione, che lascia intatto il gameplay di FIFA 20 ma aggiorna rose, divise e club, FIFA 21 porta su PS4 e Xbox One tutta una serie di piccole novità, rivolta alle diverse modalità presenti nel titolo. Partendo dal puro gameplay, vi sono migliorie legate ai colpi di testa e alla marcatura, quest’ultima grazie al posizionamento intelligente. Inoltre figura per la prima volta il dribbling agile, nuova meccanica che consente di muovere la palla tra le gambe dei giocatori.

Passando alle modalità di gioco vere e proprie, FIFA 21 arricchisce Volta con Il Debutto, parentesi narrativa in single-player in cui è possibile incontrare icone del calcio del reale, utile per acquisire dimestichezza nel calcio da strada, soprattutto se si vuole poi tentare la scalata delle divisioni negli incontri multigiocatore. Ancora più corpose sono le novità inserire nella Carriera Allenatore. Adesso è possibile avviare una simulazione interattiva delle partite, che ne velocizza il tempo. Si può inoltre entrare in campo in qualsiasi momento, per partecipare attivamente a una situazione di vantaggio o svantaggio. Un’aggiunta che ottimizza i tempi, rispetto a quanto visto nell’edizione precedente. Oltre a questo, la Carriera Allenatore di FIFA 21 permette un maggiore controllo della crescita dei propri giocatori, e meccaniche d’acquisto più varie, come il prestito con diritto di riscatto.

Un po’ più scarna, sul fronte novità, la modalità FIFA Ultimate Team, che propone una maggiore personalizzazione di stadio, tifo, striscioni della propria squadra, e una modalità cooperativa per affrontare le divisioni rivali con i propri amici, così da ottenere le stesse ricompense. A tutto questo si aggiunge la modalità competitiva, ossia un livello di difficoltà extra disponibile al grado leggenda che aumenta il livello di sfida, e il Rewind, meccanica che permette di riavvolgere un’azione non andata in porto, per concretizzarla. Tutto questo in FIFA 21 viene commentato dall’ormai consolidato duo di Pierluigi Pardo e Stefano Nava.

Riguardo alle versioni next-gen, FIFA 21 arriverà anche su PlayStation 5 e Xbox Series X e S a novembre. Se si è acquistato FIFA 21 in formato digitale sull'attuale generazione, quindi PS4 e Xbox One, una volta che si passa alle nuove console vi sarà l'aggiornamento automatico gratuito. Sarà quindi possibile giocare a FIFA 21 nella versione di gioco next-gen senza costi aggiuntivi. Non è possibile tuttavia trasferire i salvataggi dei progressi. Inoltre, nel caso di FIFA 21 in edizione fisica, per ottenere l'aggiornamento gratuito alla next-gen è necessario avere la versione PlayStation 5 con lettore ottico e Xbox Series X, non S.