Opinioni
26 Giugno 2014
13:16

#wikipediadown, lo strano blackout dell’enciclopedia libera

Da qualche ora l’enciclopedia libera online risulta inaccessibile. Un down anomalo, non riscontrato da tutti, ma diffuso tra diversi utenti in tutto il mondo.
A cura di Dario Caliendo

Aggiornamento ore 18:20 –  Dopo ore di disservizi, il sistema sta lentamente tornando a funzionare alla normalità. Sempre più utenti riescono ormai ad accedere all'enciclopedia e il problema ai server sembra essere stato risolto.

Davvero inusuale il problema che sta caratterizzando Wikipedia nelle ultime ore: l'enciclopedia libera più famosa del mondo risulta inaccessibile oppure estremamente lenta per molti utenti sparsi per il globo. Non abbiamo ancora dati sufficienti per riuscire a valutare l'estensione del problema, che sembra essere molto diffuso tra gli utenti sia italiani che internazionali, ma in maniera del tutto casuale: a differenza di quando accade nei down di Facebook e WhatsApp, nonostante gli evidenti problemi di connessione che stanno affliggendo i server del servizio online, alcuni utenti continuano a potervi accedere, mentre per altri risulta totalmente inaccessibile.

Non è la prima volta che succede. L'ultimo down dei server di Wikipedia risale allo scorso 19 giugno. In quel caso però il sito riportava un messaggio di errore, mentre oggi gli utenti che non riescono ad accedere all'enciclopedia online, si ritrovano con una semplice blank page.

Come sempre accade in questi casi, gli utenti si sono immediatamente riversati su Twitter per commentare il problema ed assicurarsi di non essere i soli a non poter accedere a Wikipedia ed in pochi minuti, con l'hahstag #wikipediadown,sono stati condivisi migliaia di tweet da ogni parte del mondo.

 

Ovviamente, questo articolo sarà in costante aggioramento, per seguire il problema nel dettaglio.

Wind, al via i rimborsi per il blackout. Ma non per tutti
Wind, al via i rimborsi per il blackout. Ma non per tutti
Facebook down, blackout per il social network di Zuckerberg
Facebook down, blackout per il social network di Zuckerberg
Fratelli Angelucci: persa la causa da 20 milioni contro Wikipedia
Fratelli Angelucci: persa la causa da 20 milioni contro Wikipedia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni