Dopo Samsung e Huawei, anche Lenovo ha presentato il suo primo dispositivo con display pieghevole: non uno smartphone come il Galaxy Fold o il Mate X, ma un PC che andrà a fare concorrenza con i laptop di Apple, Asus, Acer e compagnia. La società lo ha anticipato nel corso dell'evento Lenovo Transform che si è tenuto negli Stati Uniti in queste ore: farà parte della famiglia di computer ThinkPad X1 ed è stato descritto come il primo notebook della categoria dei pieghevoli, anche se non è ancora detto si tratterà effettivamente del primo dispositivo del genere ad arrivare sul mercato. Il lancio in effetti è previsto per il 2020, ed entro quella data altri produttori potrebbero aver sorpassato la società con una propria proposta.

Il gadget dunque non è pronto, ma non è neppure un concept. Si tratta di un dispositivo con sistema operativo Windows e processore Intel che dispone di un pannello OLED con risoluzione 2K e da 13 pollici di diagonale. Quando aperto, il dispositivo si può usare come un tablet grazie al pennino Wacom incluso oppure in abbinamento a una tastiera e a un mouse wireless; in alternativa il pannello si piega a metà verso l'interno non solo per rendere il gadget più facile da trasportare in viaggio, ma anche per permettere di utilizzare una delle due metà come tastiera mentre l'altra rimane sollevata per funzionare da schermo.

Spetterà a Lenovo convincere i consumatori dell'utilità di un dispositivo del genere, con uno schermo che in modalità laptop risulta di dimensioni decisamente ridotte. Prima però gli ingegneri del gruppo dovranno impegnarsi a perfezionare il gadget: chi ha potuto metterci le mani sopra nel corso dell'evento descrive un dispositivo ancora acerbo, il cui schermo ad esempio soffre di problemi di visibilità a determinate angolazioni — il che è precisamente il motivo per cui Lenovo aspetterà a metterlo in commercio. Onde evitare figuracce, una volta messo in vendita il laptop non dovrà soffrire di alcun problema tecnico, compresi i difetti alla protezione dello schermo e del meccanismo di giunzione che hanno ritardato il lancio dello smarpthone Galaxy Fold.

Il dispositivo infatti — provvisto anche di modem LTE, doppia porta USB di tipo C, altoparlanti stereo e processore di ultima generazione — non costerà poco: il prezzo non è stato svelato, ma considerato il costo degli smartphone di questo tipo, potrebbe tranquillamente partire da più di 2.500 euro.