apple-addio-alle-mappe-di-google-su-ipad-e-iphone

La guerra tra Google ed Apple ora si sposta nel campo delle mappe e dei navigatori. Secondo un'anticipazione del WallStreet Journal la prossima Worldwide Developers Conference della Mela potrebbe vedere l'addio ufficiale di Apple alle mappe di Google, da sempre integrate nella funzione Maps presente su iPhone e iPad. Cupertino infatti si prepara a lanciare un proprio progetto, Open Street Maps, che secondo indiscrezioni dovrebbe essere più veloce del rivale e dotato della possibilità di navigare in 3D. In ballo, inutile dirlo, non c'è solo il servizio di localizzazione per gli utenti; ad esso infatti è associato quasi il 25% del budget pubblicitario investito nel settore mobile nel 2012 (circa 2,5 miliardi di dollari) e perdere la vastissima utenza di iPhone e iPad sarebbe un durissimo colpo per Google mentre per Apple significherebbe andare ad ingrassare ulteriormente i già più che cospicui introiti. Ora toccherà a Open Streets Maps stabilire la bontà di questa scelta da parte di Cupertino mentre è sicura la risposta energica di Mountain View per arginare una probabile emorragia di utenti; domani  infatti sono attese importanti novità anche per quello che riguarda il servizio mappe di BigG (anche in questo caso si parla di 3D) che ora, oltre a doversi ammodernare per offrire agli utenti un servizio sempre migliore, ha un altro ostacolo ben più difficile da superare.