Opinioni
15 Gennaio 2015
10:55

Apple Watch, ecco come si controllerà dall’iPhone

La beta di iOS 8.2 ha introdotto il supporto all’Apple Watch e ha svelato l’esistenza della companion app, l’applicazione con la quale gestire vari aspetti del device. Il sito 9to5Mac è riuscito ad ottenere alcuni screenshot del software, svelando nuove interessanti funzioni.
A cura di Marco Paretti

Qualche giorno fa Apple ha rilasciato la versione beta di iOS 8.2, un aggiornamento che porta con sé il supporto al tanto atteso Apple Watch, il primo smartphone della mela. Navigando tra i menu, alcuni sviluppatori hanno trovato conferme del fatto che al lancio sarà disponibile un'applicazione con la quale gestire dal proprio iPhone tutte le impostazioni dello smartwatch.
Il sito 9to5Mac è riuscito ad accedere ad una versione preliminare della companion app e ha pubblicato le prime immagini riguardanti il software che gestirà i vari aspetti del nuovo device, comprese le applicazioni e i quadranti dell'orologio.

La schermata principale sarà completamente personalizzabile attraverso una riproduzione su iPhone della disposizione delle icone. Il riposizionamento funzionerà in maniera simile a quanto avviene su smartphone: basterà tenere premuto su un'icona per spostarla in un altro slot.
La sezione dell'app dedicata all'orologio ha mostrato nuove interessanti funzioni, tra cui la possibilità di inserire un massimo di quattro lettere – le nostre iniziali, per esempio – sul quadrante, attivare un piccolo puntino rosso che si accende ad ogni notifica e scegliere un'azione da seguire direttamente sul quadrante.

Come molti altri device di Apple, anche lo smartwatch offrirà diverse funzioni legate all'accessibilità. Cliccando tre volte sulla corona digitale sarà possibile accedere al menu dedicato, attraverso il quale attivare il VoiceOver, lo zoom e modificare le impostazioni della trasparenza e del testo.
Sarà possibile impostare una password di quattro numeri, proprio come avviene su iPhone. Questo sistema è richiesto dai pagamenti con Apple Pay: il codice va inserito quando indossiamo il device e resta valido fino a quando lo togliamo dal nostro polso. Un'opzione ci permetterà di cancellare ogni dato presente sullo smartwatch dopo 10 tentativi falliti di inserimento del codice.

La companion app permetterà inoltre di impostare alcune funzioni legate al fitness, come gli avvisi quando siamo stati seduti troppo a lungo, i progressi ogni 4/6/8 ore, il completamento degli obiettivi e un riassunto dell'attività fisica ad inizio settimana.
La schermata "About" mostrerà lo spazio disponibile sull'Apple Watch, il numero di canzoni e immagini caricate, il numero di serie e le applicazioni installate. Questo conferma il rumor secondo il quale lo smartwatch possederà un hard disk dedicato.

Il primo smartwatch di Apple è stato presentato in concomitanza con l’iPhone 6 e 6 Plus lo scorso 9 settembre. Il device proporrà uno schermo quadrato in zaffiro con bordi arrotondati, in linea con la nuova linea di smartphone. I cinturini ed i case saranno intercambiabili ed offriranno una notevole varietà: plastica, pelle, e metallo, l’Apple Watch sarà completamente personalizzabile secondo i propri gusti.
Lo smartwatch sarà disponibile in tre modelli – Apple Watch, Apple Watch Sport e Apple Watch Edition – e funzionerà con iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5, iPhone 5C e iPhone 5S. Sarà venduto entro marzo a partire da 349$.

Apple Watch, ecco come "provare" lo smartwatch grazie al proprio iPhone
Apple Watch, ecco come "provare" lo smartwatch grazie al proprio iPhone
Apple Watch: gli italiani lo acquisteranno?
Apple Watch: gli italiani lo acquisteranno?
13.443 di Tecnologia Fanpage
iPhone 6S realizzato con lo stesso alluminio di Apple Watch: più resistente e leggero
iPhone 6S realizzato con lo stesso alluminio di Apple Watch: più resistente e leggero
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni