Il tempi cambiano, la tecnologia si evolve e il mondo va avanti a suon di innovazioni e novità. Ma c’è una costante che accompagna (costantemente e fastidiosamente) tutte le persone che hanno uno smartphone: ovunque ci si trovi, in qualsiasi ora del giorno e della notte, si rischia di essere infastiditi dalle telefonate dei call center, che ormai non hanno solo lo scopo di vendere qualsiasi prodotto o servizio sia possibile, ma anche di mettere in atto vere e proprie truffe telefoniche ai danni delle persone sprovvedute, generalmente anziane.

Un’odiosa situazione che non è destinata a risolversi, soprattutto dopo l’approvazione del Senato del ddl Concorrenza che, di fatto, ha introdotto una norma in grado di eliminare il “consenso preventivo”, prima obbligatorio per gli operatori. Fortunatamente, gli smartphone navigano ormai in un mare di applicazioni sviluppate per qualsiasi scopo e tra le migliaia di App disponibili si trova anche qualcosa di utile, che permetterà proprio di bloccare le chiamate dai call center e non essere più infastiditi (o almeno esserlo il meno possibile).

È proprio grazie ad alcune applicazioni che bloccare le chiamate dai call center con iPhone e Android è diventato molto più semplice e alla portata di tutti. Ed è quindi molto importante imparare ad utilizzare questi strumenti con cognizione di causa, non solo per stare più tranquilli personalmente, ma anche (e soprattutto) per far evitare fastidi o truffe telefoniche ai propri cari e le persone anziane.

Bloccare i call center su iPhone

Sostanzialmente, per bloccare le chiamate dei call center su iPhone ci sono tre possibilità: bloccare i numeri specifici, una volta ricevuta la telefonata, permettere le telefonate in entrata solo ai numeri salvati in rubrica, oppure installare un’applicazione sviluppata proprio con questo scopo.

Per bloccare le chiamate da un numero specifico, è necessario prima ricevere la telefonata per poi salvare il numero in rubrica. A questo punto basterà entrare nelle impostazioni del telefono, entrare nella sezione “Blocco chiamate e identificazione” e selezionare la voce “blocca contatto”: a questo punto si aprirà un piccolo menu, tramite il quale potrete selezionare il contatto da bloccare.

È inoltre possibile bloccare un numero sconosciuto e non salvato in rubrica. Per farlo è necessario selezionare l'icona delle informazioni relativa ad una chiamata ricevuta e scegliere l'opzione per il blocco nella schermata appena aperta.

Infine, per fare in modo che l’iPhone riceva solo ed esclusivamente le telefonate provenienti dai numeri salvati in rubrica, è necessario utilizzare un piccolo trucco, che richiede l’attivazione della modalità non disturbare. Per attivare questa funzionalità basterà entrare nella sezione delle impostazioni del dispositivo e scegliere una delle tre opzioni: bloccare solo le chiamate dei numeri non presenti in rubrica, bloccare le chiamate di tutti i numeri tranne quelli di una serie di contatti preferiti, oppure bloccare tutte le chiamate senza eccezioni. Chiaramente per far sì che il tutto funzioni perfettamente, sarà necessario scegliere di bloccare le chiamate di tutti i numeri non presenti in rubrica. Ed il gioco è fatto.

Infine, qualora ci ci voglia affidare ad un’applicazione sviluppata proprio per bloccare le chiamate dai call center su iPhone, è possibile installare “TrueCaller”, un’app disponibile gratuitamente nell’App Store e molto semplice da utilizzare. Una volta scaricata e installata l’applicazione, al primo avvio sarà necessario concederle tutti i permessi per poter modificare le impostazioni della funzione “Blocco chiamate” di iOS: per farlo basterà entrare nel menu relativo alla funzione (presente nelle impostazioni dell’iPhone) per poi attivarla.

Bloccare i call center su Android

La procedura per bloccare le telefonate dai call center con gli smartphone Android, sfruttando le funzioni integrate nel sistema operativo di Google, è leggermente più complessa. E il motivo è semplice: ogni produttore personalizza l’OS a modo suo e, chiaramente, per ogni brand c’è una metodologia di blocco differente.

Proprio per questo, e per rendervi la vita molto più semplice, abbiamo pensato di consigliarvi un metodo universale e che è quindi compatibile con tutti gli smartphone e i tablet Android: installare Dovrei rispondere?” un’app gratis estremamente semplice da utilizzare che fa benissimo il suo lavoro.

Dopo aver scaricato e installato l’applicazione dal Play Store, la prima cosa che bisognerà fare sarà avviarla e concederle tutti i permessi per funzionare al pieno delle sue funzionalità. A questo punto selezionando la scheda Avvisi, posta nel menu in alto, sarà possibile scegliere – singolarmente – per quali chiamate in arrivo essere avvertiti: per far si che l'app sia in grado di bloccare i call center il più possibile è importante lasciare attive tutte le voci visualizzate. In questo modo l'applicazione vi avviserà – per ogni telefonata – se il mittente della chiamata è affidabile o meno.

Ma non finisce qui. E' anche possibile aggiungere un vero e proprio blocco delle chiamate. Basta andare nella scheda Bloccando e attivare le opzioni desiderate. Per bloccare i call center è importante attivare le spunte sulle voci "numeri valutati negativamente" e "numeri valutati negativamente dalla community": facendo così, Dovrei Rispondere? bloccherà automaticamente tutte le telefonate di truffatori, bloccherà tutti i call center e farà in modo che il telefono non squilli assolutamente. E' anche possibile scegliere di bloccare i numeri stranieri e i numeri anonimi, ovviamente posizionando su on le spunte nelle voci specifiche.

Insomma, con questa semplice app gratis potrete "dormire sogni tranquilli" e bloccare i call center, bloccare le telefonate truffa, e qualsiasi scocciatore di turno.