Ecco la nostra video guida su come funziona Lockdown, la nuova funzione di Android P che rende lo smartphone più sicuro. Siete di quegli utenti che vogliono rimanere sempre al passo con i tempi e con tutte le novità introdotte da Google nelle nuove versioni di Android? Tenete molto alla sicurezza del vostro dispositivo mobile e cercate sempre il modo di renderlo più sicuro e meno soggetto ad occhi indiscreti? Questa è la video guida che fa per voi.

Con Android P, l'ultimo aggiornamento di Android attualmente disponibile solo in beta e per alcuni smartphone selezionati, gli sviluppatori di Google hanno introdotto tantissime novità, non solo grafiche. Oltre alle nuove gesture di Android P, quelli di Big G hanno pensato anche a un nuovo metodo di blocco temporaneo del dispositivo: si chiama "Lockdown" o modalità di blocco e disattiva temporaneamente tutti i sensori biometrici integrati nello smartphone o nel tablet, riconoscimento del volto compreso.

Se quindi vi ho incuriositi e volete capire come attivare e come funziona Lockdown, la nuova funzione di Android P che rende lo smartphone più sicuro, prendetevi due minuti di tempo e seguite i miei consigli: vi farò vedere come si attiva e come si utilizza in qualsiasi dispositivo che è stato aggiornato all'ultima versione di Android.

Per capire come funziona Lockdown, la nuova funzione di Android P che rende lo smartphone più sicuro, è quindi necessario prima di tutto attivare la nuova funzione. Per farlo dovrete andare nelle impostazioni dello smartphone e selezionare la voce "Sicurezza e protezione" per poi entrare in "Pref. schermata di blocco". Entrerete così nella sezione con la quale è possibile modificare tutte le impostazioni relative al blocco schermo di Android P e nella quale dovrete attivare la spunta accanto la voce "Mostra opzione di blocco".

A questo punto il gioco è fatto. Per attivare il blocco dei sensori biometrici nel vostro smartphone non dovrete fare altro che tenere premuto a lungo il tasto power e selezionare "Blocco" nel menu che comparirà: da ora in poi potrete accedere allo smartphone o al tablet esclusivamente utilizzando il PIN.