controller ps5

Manca poco più di un anno all'uscita di PlayStation 5 , prevista per Natale 2020, ma le informazioni attorno alla prossima console di casa Sony cominciano a diventare sostanziose, tra dichiarazioni ufficiali e rumor. Riguardo il futuro controller, chiamato ipoteticamente DualShock 5, Sony ha parlato di trigger additivi e feedback atipico per garantire un'esperienza tattile più precisa, ma poco ha rivelato sul design. Tuttavia, tramite un brevetto giapponese apparso in rete e diffuso dalle testate del settore, possiamo avere un'idea di come sarà il controller di PlayStation 5.

Somiglianze e differenze con il DualShock 4

A primo impatto, il controller abbozzato nel brevetto non sarebbe molto diverso dal DualShock 4 di PlayStation 4: stessa posizione dei tasti, presenza del touchpad, design pressoché identico. Queste analogie erano già state espresse da Wired, che aveva descritto in anteprima il prototipo del controller di PlayStation 5. Tra le differenze, possiamo notare la mancanza della barra luminosa rispetto al DualShock 4, dove è posizionata sul retro, l'uscita USB Type-C, e levette analogiche che sembrano più corte rispetto a quelle del controller attuale.

Prima però di lanciarsi in speculazioni, occorre precisare che il brevetto risale allo scorso 20 marzo, ed è facile ipotizzare che il design del DualShock 5 sia già cambiato, o quanto meno che la sua versione finale non rispecchierà in toto il modello presente nel file. Un discorso che riguarda anche il design stesso della console. Nelle scorse settimane, sono trapelate in rete diverse immagini di PlayStation 5, che hanno causato alcune critiche da parte della community di videogiocatori per la forma eccentrica. Tuttavia, la console mostrata era sì PlayStation 5, ma nella sua versione dev kit, cioè prototipo inviato agli sviluppatori per testare le potenzialità della console. La versione finale riservata al pubblico avrà dunque un altro tipo di design.