Opinioni
18 Giugno 2014
20:28

Ecco il Fire Phone, lo smartphone di Amazon riconosce tutto e sa cosa vuoi guardare

In un evento a dir poco autocelebrativo, Jeff Bezos ufficializza un dispositivo che ormai tutti davano per certo: si chiama Fire Phone, è il primo smartphone prodotto dall’azienda e integrerà tutto l’ecosistema sviluppato negli anni dal colosso del commercio elettronico mondiale.
A cura di Dario Caliendo

In un evento tenutosi a Seattle, Jeff Bezos ha praticamente confermato tutti i rumors e le voci di corridoio che negli ultimi mesi hanno ampiamente anticipato il nuovo componente della famiglia "Fire". Da oggi, il colosso dell'ecommerce non si limiterà esclusivamente a vendere gli smartphone prodotti dalle altre aziende, ma ne produrrà anche uno suo: il Fire Phone.

Scheda tecnica, Fotocamera e Display

Il Fire Phone sarà animato da un processore quad-core prodotto da Qualcomm, affiancato da 2 GB di Ram e una GPU Ardeno 330. Il display è di 4,7 pollici "perfetto per l'utilizzo con una sola mano" ed utilizza un pannello HD in grado di ottimizzare la visualizzazione delle immagini anche in condizioni di alta luminosità.

Molto interessante il sistema di altoparlanti stereofonici integrati ai vertici del dispositivo, nel cui retro è stata inserita una fotocamera da 13 megapixel che include uno stabilizzatore ottico e un sistema di lenti f/2.0, in grado di realizzare scatti di qualità soprattutto in condizioni di scarsa luminosità: nel corso della presentazione Bezos ha paragonato la qualità del suo nuovo gioiellino addirittura con l'iPhone 5S di Apple e il Galaxy S5 (i due dispositivi con le prestazioni fotografiche migliori attualmente disponibili), dichiarando apertamente che la qualità degli scatti ottenuti con il Fire Phone sarà nettamente superiore. Sarà.

Realizzato in metallo, plastica e vetro, tutti i pulsanti del Fire Phone sono realizzati in alluminio, compreso quello dedicato allo scatto delle fotografie. Nel corso della presentazione inoltre, Bezos ha più volte messo in evidenza l'importanza del design del dispositivo, realizzato per ottimizzare l'uso con una mano, soprattutto grazie ai bordi leggermente sagomati.

Software e servizi

Il sistema operativo del Fire Phone è il Fire OS, in una veste leggermente modificata grazie all'introduzione di nuove funzionalità, e caratterizzato da una serie di "elementi recenti" facilmente accessibili da qualsiasi sezione dell'OS. Ci sono anche una serie di Widget dinamici, in grado di mostrare le attività recenti relative alle singole applicazioni.

Proprio come ci aspettavamo, l'interfaccia grafica del nuovo gioiellino di Bezos utilizzerà un sistema di rilevamento del volto mai visto prima (funzionante anche al buio grazie agli infrarossi), in grado di comprendere precisamente la zona dello schermo guardata dall'utente. La prospettiva dinamica (dynamic perspective), è questo il nome della tecnologia di Amazon, utilizza un sistema di fotocamere frontali multiple che, aggiornandosi 60 volte al secondo, gestiranno il software dello smartphone modificando la prospettiva di visualizzazione in base alla posizione della testa dell'utente: si tratta di una tecnologia che sicuramente lascerà a bocca aperta al primo utilizzo, il cui futuro e la cui utilità dipenderanno esclusivamente dagli sviluppatori che la implementeranno nelle applicazioni e nei servizi. Il rischio che tutta questa tecnologia possa risultare inutile e poco funzionale è veramente alto.

"La cosa più importante che abbiamo fatto è guadagnarci la fiducia dei clienti", ha dichiarato il CEO di Amazon. Un successo, bisogna ammetterlo, guadagnato grazie alla fornitura di servizi integrati veloci e funzionali, che saranno integrati anche nel nuovo smartphone.

Molto interessante la funzione X-Ray, che permetterà di visualizzare una serie di contenuti aggiuntivi relativi a film e video che si stanno visualizzando con la Fire TV in una modalità molto simile al Second Screen integrato in PS4 e Xbox One. Ovviamente saranno integrati anche Prime Music, Prime Video e gli altri servizi dell'azienda. Insomma, il Fire Phone è a tutti gli effetti lo smartphone di Amazon.

Lo smartphone che sa cosa vuoi guardare. Quello che lascia leggermente perplessi è l'integrazione della funzionalità ASAP, una novità software che studiando le modalità di utilizzo che ogni singolo utente fa del proprio smartphone, assieme alle tipologie di programmi televisivi o video visualizzati nel tempo, effettua una sorta di pre-caricamento dei contenuti, scaricando quello che – secondo l'algoritmo – l'utente vuole vedere in un determinato momento della giornata, in modo da renderne possibile la visualizzazione istantanea. Privacy e traffico dati, addio?

Parliamoci chiaro. Amazon è un e-commerce e gli e-commerce devono vendere. E per farlo ancora meglio, gli ingegneri dell'azienda di Bezos hanno pensato a una nuova funzionalità che farà venire la voglia di fare acquisti: si chiama Firefly ed è una tecnologia in grado di riconoscere qualsiasi cosa si inquadri con la fotocamera dello smartphone.

Grazie a questa tecnologia si potrà effettuare una scansione in tempo reale degli oggetti che circondano l'utente, come oggetti acquistabili (ovviamente tramite Amazon), biglietti da visita (nei quali verranno riconosciuti i numeri di telefono e tutti gli altri contatti) e anche canzoni o spettacoli televisivi. Inoltre, gli sviluppatori avranno a disposizione un SDK totalmente gratuito, grazie al quale potranno integrare la tecnologia alla base di Firefly nelle proprie applicazioni: MyFitnessPal, ad esempio, la utilizzerà per riconoscere i cibi inquadrati dagli utenti e fornirne tutti i valori energetici.

L'annuncio del Fire Phone è arrivato dopo settimane di anticipazioni e rumor, animati da un invito ufficiale all'evento organizzato per presentare "un nuovo ed entusiasmante dispositivo" e un teaser video nel quale alcuni utenti rimanevano sbalorditi dalla nuova interfaccia dello smartphone.

Insomma, è ancora presto per capire quali saranno le sorti del nuovo nato in casa Amazon, d'altronde introdurre un nuovo smartphone in un mercato ormai saturo di dispositivi ed ecosistemi non è mai semplice, ma anche quando Amazon presentò il Kindle la risposta del pubblico non fu subito entusiasmante: la stessa cosa è accaduta alla presentazione dei tablet Kindle e – probabilmente – il fenomeno si ripeterà anche per il Fire Phone. Ma non c'è da preoccuparsi. Amazon è un'azienda che sa conquistare la fiducia dei propri utenti.

Amazon, i risultati finanziari del terzo trimestre 2014: pesa il flop del Fire Phone
Amazon, i risultati finanziari del terzo trimestre 2014: pesa il flop del Fire Phone
Amazon presenta i nuovi Kindle, Fire HD e Fire HDX
Amazon presenta i nuovi Kindle, Fire HD e Fire HDX
L'ultima chance per RIM: gli smartphone con Blackberry 10 accederanno all'App Store di Amazon
L'ultima chance per RIM: gli smartphone con Blackberry 10 accederanno all'App Store di Amazon
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni