È da mesi ormai che si vocifera che Facebook abbia in cantiere un altoparlante smart con display incorporato, un prodotto battezzato Facebook Portal e simile allo smart display Amazon Echo Show già in vendita fuori dall'Italia. Il progetto era rimasto fermo per mesi dopo lo scandalo Cambridge Analytica che ha travolto il social network, ma ora sembra che i tempi siano maturi per il lancio: secondo quanto riportato da Cheddar, il gruppo potrebbe svelare Portal già questa settimana.

Esattamente come Amazon Echo Show, il dispositivo sarà incentrato su un display e su un set di altoparlanti e microfono, ed è pensato per rimanere costantemente acceso nelle stanze più frequentate della casa: in cucina, in soggiorno o in camera da letto. Il prodotto sarà parzialmente animato dall'assistente digitale Alexa, che si occuperà di ascoltare le richieste degli utenti e di riprodurre contenuti come musica e video o fornire ricette, indicazioni meteo, notizie e informazioni utili sulla giornata in arrivo.

A bordo sarà però presente anche una videocamera. Tra le funzioni principali di Portal c'è in effetti quella di mantenere in comunicazione i contatti iscritti al social network facilitando conversazioni e videochiamate. L'obbiettivo grandangolare potrà riprendere completamente anche i salotti più spaziosi, mentre una serie di algoritmi di intelligenza artificiale riconosceranno le persone inquadrate seguendole attraverso la stanza e concentrando l'attenzione dei microfoni su di loro durante le chiamate.

Alla luce di queste informazioni è facile intuire come la vicenda di Cambridge Analytica possa aver interferito con il programma di Mark Zuckerberg di presentare al mondo un dispositivo da salotto con una videocamera a bordo e un microfono esempre acceso. Secondo le ricostruzioni di diverse gole profonde, Facebook pensava di presentare il suo smart display nel corso della conferenza F8 che si è tenuta a maggio di quest'anno; in quei mesi invece il gruppo aveva appena finito di riformare in fretta e furia il modo in cui gestiva la privacy sulla propria piattaforma, in risposta a un drastico calo di fiducia dei suoi utenti.

Mesi dopo, la società è pronta a ritentare il lancio. Facebook Portal sarà disponibile in due versioni con schermi dalle diagonali differenti, proposte a 300 e 400 dollari, e la videocamera sarà dotata di un copriobbiettivo per venire incontro alle esigenze dei più attenti alla privacy. Per quel che riguarda l'eventuale disponibilità in Italia non resta che attendere la presentazione ufficiale, che potrebbe avvenire a giorni.