La popolarità di Hideo Kojima, non si ferma nemmeno dopo l'uscita del controverso Death Stranding: il noto autore videoludico giapponese è stato chiamato a ritirare il BAFTA Fellowship, prestigioso riconoscimento volto ad omaggiare le più innovative espressioni artistiche attraverso immagini in movimento. Per citare solo alcuni nomi, anche Alfred Hitchcock, Stanley Kubrick e Steven Spielberg hanno ricevuto l'importante premio. La celebrazione avverrà il prossimo 2 aprile in occasione dei BAFTA Awards, l'equivalente britannico degli Oscar americani diretto dalla British Academy Film Awards.

Amanda Berry OBE, amministratore delegato BAFTA, ha dichiarato: "Sono lieta di riconoscere la straordinaria carriera di Hideo Kojima con un BAFTA Fellowship, il più alto riconoscimento assegnato dall'Accademia per i BAFTA Games Awards di giovedì 2 aprile. Kojima è creatore pionieristico di più videogiochi, ed è venerato in tutto il mondo per il suo lavoro innovativo."

L'ideatore di Death Stranding e della serie di Metal Gear, ha commentato così la notizia: "Grazie mille per questo prezioso premio BAFTA Fellowship. Sono molto onorato, e vorrei cogliere questo momento per pensare ai molti predecessori che mi hanno preceduto, poiché rispetto profondamente il loro contributo all'intrattenimento, sia in film, televisione o videogiochi. Vorrei anche ringraziare coloro che mi hanno supportato nel corso degli anni e continuerò il mio impegno nel creare modi nuovi e innovativi che spingano il mondo del gioco e dell'intrattenimento. "

Che a Kojima venga dato un premio del genere, molto vicino al cinema, non sorprende: nei suoi titoli è evidente il forte taglio registico e l'impronta autoriale tratta dal linguaggio cinematografico. In Death Stranding, ad esempio, vi è la partecipazione diretta del regista premio Oscar Guillermo Del Toro e di attori dalla fama internazionale. Il cinema è quindi per Kojima un importante modello da cui attingere, sempre guardato con ammirazione, come dimostrato dalle numerose dichiarazioni, oltre che dai suoi profili social.

Tuttavia, Hideo Kojima non è il primo esponente del panorama videoludico ad ottenere il BAFTA Fellowship: vi sono Nolan Bushnell, fondatore di Atari, Shigeru Miyamoto, papà di Donkey Kong, Mario e altre icone Nintendo, Gabe Newell, fondatore di Steam e creatore della serie di Half Life, e molti altri. Con Kojima, arrivano a dieci le personalità dell'industria dei videogiochi ad essere premiati ai BAFTA Awards, a dimostrazione di come il videogioco possa essere equiparato alle altre forme d'arte.